F1 GP Ungheria Prove Libere 1: Vettel il più veloce

Doppietta Red Bull, poi Raikkonen e Alonso

F1 GP Ungheria Prove Libere 1: Vettel il più veloce

Nelle Prove Libere 1 del GP Ungheria di F1 il miglior tempo è di Sebastian Vettel. Il pilota della Red Bull Racing ha preceduto il suo compagno di squadra, Mark Webber, e la Lotus di Kimi Raikkonen. Quarto tempo per Fernando Alonso con la Ferrari davanti all’altra Lotus di Romain Grosjean. Jenson Button è quinto con la McLaren davanti alla Force India di Adrian Sutil. Mercedes indietro: Nico Rosberg ottavo, Lewis Hamilton 13mo.

Cronaca Prove Libere 1 GP Ungheria F1
Come prevedibile la sessione ha avuto un avvio lento a causa della pista molto sporca. I team hanno atteso i primi 20 minuti prima di iniziare a girare con continuità.

Gonzalez, che ha girato nelle libere 1 con la vettura di Chitlon ha fatto segnare il primo tempo di riferimento in 1.39.688.

In seguito è toccato prima a Rosberg e poi a Raikkonen prendere il comando provvisorio della classifica. A metà sessione Perez si è portato davanti con 1.23.591 precedendo Webber di soli 33 millesimi, Maldonado e Button.

A 40 minuti dal termine Alonso e Button si sono avvicendati più volte al comando con lo spagnolo che girava in 1.23.099 precedendo l’inglese, Grosjean, Perez e Webber a mezzora dal termine.

Grosjean si è poi portato in seconda posizione mentre Vettel è sceso in pista solo a 25 minuti dal termine.

Webber si è poi portato al comando con 1.22.982 mentre Raikkonen si inseriva alle sue spalle. Poco dopo Vettel però faceva meglio portandosi in testa con 1.22.723.

Nelle ultime fasi della sessione i team sono passati a valutare il passo gara con molta benzina a bordo.

I tempi non sono quindi migliorati, nel finale Raikkonen ha accusato una foratura lenta alla posteriore destra ma è riuscito a tornare ai box.

La Red Bull ha quindi iniziato con il piede giusto il weekend piazzando Vettel e Webber davanti a tutti. Terzo tempo per la Lotus di Raikkonen che precede la Ferrari di Alonso e l’altra Lotus di Grosjean. In apparente difficoltà la Mercedes con Rosberg ottavo e Hamilton 13mo.

F1 GP Ungheria 2013 Risultati e tempi Prove Libere 1

Pos  Pilota               Team                  Tempo       Gap     Giri
 1.  Sebastian Vettel     Red Bull-Renault      1m22.723s           19
 2.  Mark Webber          Red Bull-Renault      1m22.982s  +0.259s  24
 3.  Kimi Raikkonen       Lotus-Renault         1m23.010s  +0.287s  20
 4.  Fernando Alonso      Ferrari               1m23.099s  +0.376s  22
 5.  Romain Grosjean      Lotus-Renault         1m23.111s  +0.388s  20
 6.  Jenson Button        McLaren-Mercedes      1m23.370s  +0.647s  26
 7.  Adrian Sutil         Force India-Mercedes  1m23.390s  +0.667s  20
 8.  Nico Rosberg         Mercedes              1m23.531s  +0.808s  28
 9.  Sergio Perez         McLaren-Mercedes      1m23.591s  +0.868s  26
10.  Pastor Maldonado     Williams-Renault      1m23.911s  +1.188s  21
11.  Esteban Gutierrez    Sauber-Ferrari        1m24.119s  +1.396s  21
12.  Valtteri Bottas      Williams-Renault      1m24.150s  +1.427s  27
13.  Lewis Hamilton       Mercedes              1m24.157s  +1.434s  28
14.  Jean-Eric Vergne     Toro Rosso-Ferrari    1m24.204s  +1.481s  15
15.  Felipe Massa         Ferrari               1m24.299s  +1.576s  19
16.  Nico Hulkenberg      Sauber-Ferrari        1m24.314s  +1.591s  23
17.  Daniel Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari    1m24.383s  +1.660s  24
18.  Paul di Resta        Force India-Mercedes  1m24.608s  +1.885s  21
19.  Charles Pic          Caterham-Renault      1m25.827s  +3.104s  24
20.  Giedo van der Garde  Caterham-Renault      1m26.808s  +4.085s  25
21.  Jules Bianchi        Marussia-Cosworth     1m27.617s  +4.894s  20
22.  Rodolfo Gonzalez     Marussia-Cosworth     1m28.927s  +6.204s  25

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

GP Ungheria: analisi tecnica

Le soluzioni tecniche viste all'Hungaroring
L’Hungaroring è una pista ad alto carico aerodinamico che richiede una downforce molto simile a quella usata Monte-Carlo. Per essere