F1 | GP Australia, organizzatori al lavoro per ospitare 50 mila persone

"Ovviamente tutto dipenderà dalla situazione che ci sarà a marzo", ha affermato Westacott

Il Gran Premio d'Australia aprirà il prossimo mondiale 2020 di Formula 1
F1 | GP Australia, organizzatori al lavoro per ospitare 50 mila persone

Intervistato dal portale australiano The Age, Andrew Westacott ha parlato della macchina organizzativa relativa al Gran Premio d’Australia, round che sulla carta dovrebbe aprire il prossimo mondiale 2021 di Formula 1, sottolineando come gli organizzatori stiano facendo il massimo per garantire un’affluenza di pubblico vicina alle 50 mila unità.

Secondo il responsabile organizzativo dell’Albert Park, le tribune saranno rimodulate in base alle esigenze anti contagio e saranno posizionate in più punti della pista, aspetto che dovrebbe aiutare gli enti preposti ad ospitare un buon numero di persone nel corso del fine settimana.

“Produrremo tribune modulari più piccole, ma saranno più profonde grazie a nuove file aggiuntive”, ha affermato Westacott. “Questo ci permetterà di istallarle in nuove posizioni. Ovviamente mancheranno le grandi strutture per i fan e i piloti resteranno all’interno di una bolla. Non ci sarà contatto tra i fan e le squadre. Possiamo ancora organizzare un grande evento, ma ovviamente sarà gestito in una maniera totalmente diversa rispetto al passato”.

“L’idea è di creare diverse tribune da tot spettatori, con un totale massimo di 50 mila persone”, ha proseguito. “Tutto dipenderà dalle condizioni che avremo a marzo. Nel caso siamo pronti a parlarne con i nostri partner. E’ ancora presto per fare previsioni”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati