F1: gomme Pirelli, camber ridotto per Monza

F1: gomme Pirelli, camber ridotto per Monza

I team di Formula 1 hanno ricevuto indicazioni più conservative per il camber degli pneumatici da adottare al GP Italia a Monza. La Pirelli spera di evitare in questo modo il ripetersi della controversia scoppiata in Belgio. A Spa i top team e la Red Bull Racing in particolare hanno accusato un blistering accentuato dopo aver adottato settaggi per il camber ben oltre i limiti consigliati dal fornitore.

La Pirelli avrebbe quindi consigliato per Monza un settaggio massimo per il camber di 3.75 gradi, un livello che dovrebbe evitare problemi di surriscaldamento sui lunghi rettilinei e al tempo stesso non penalizzare troppo le prestazioni nelle curve ad alta velocità e nelle chicane.

A Spa ai team era stato chiesto di non superare il limite dei 4 gradi ma la Red Bull non ha seguito la direttiva arrivando a 4.3 gradi. Un settaggio che ha contribuito a surriscaldare gli pneumatici sui rettilinei, producendo blisters che hanno preoccupato i tecnici in vista della gara.

F1: gomme Pirelli, camber ridotto per Monza
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

28 commenti
  1. Carmine

    6 settembre 2011 at 15:33

    E poi quelli della Red Bull hanno fatto la parte di quelli che erano preoccupati per l’ incolumità dei piloti durante la gara. Se avessero dato ascolto ai consigli della Pirelli si potevano risparmiare ansie inutili

    • Stic84

      8 settembre 2011 at 09:04

      Non solo hanno fatto la parte dei preoccupati ma si sono permessi di chiedere la sostituzione degli pneumatici prima dello start per motivi di sicurezza. Ma se hanno sforato di proposito i limiti consigliati dalla Pirelli, come hanno potuto credere che gli avrebbero permesso di sostituire le gomme in regime di parco chiuso e conservare la posizione in griglia?

    • Carmine

      8 settembre 2011 at 10:24

      Immagina se ci fosse stato un incidente grave…..

  2. webferrari

    6 settembre 2011 at 15:42

    Sempre un po ipocriti

  3. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    6 settembre 2011 at 16:11

    Come dire: state attenti che se fate assetti troppo spinti le nostre gomme (di m∑ddda) si squagliano e finite sulle tele… MA CHE ROBA e’!?!?!? E’ questo lo spettacolo??????

    • sgog tifoso di shumy e ferrari

      6 settembre 2011 at 20:38

      ma sei a posto?

      • MikeCTF (tifoso Ferrari)

        6 settembre 2011 at 23:02

        a postissimo.

        Per spiegarti il mio pensiero ti dico una cosa: Indianapolis 2005.
        Poi vedi te.

    • Stic84

      8 settembre 2011 at 09:11

      Mike ogni cosa che si costruisce ha i suoi limiti, poi i team erano stati informati e avvisati sulle possibili conseguenze. Il limite è quello e si dovrebbe rispettare, tanto le condizioni sono uguali per tutti. Poi superare il limite della gomma aumentando notevolmente i rischi i pista per i piloti quando hanno già il mondiale in tasca da diverse gare, beh a mio avviso è follia. Tanto anche a camber normale la gara non credo sarebbe cambiata più di tanto. Fortuna (o bravura Pirelli) che la gomma ha retto in ogni caso.

      • MikeCTF (tifoso Ferrari)

        8 settembre 2011 at 10:44

        Sono d’accordo con te quando parli di limiti tecnici dei prodotti costruiti con qualsiasi processo. Voglio solo portare l’attenzione al fatto che una cosa del genere non era mai successa prima (a memoria mia!). Sicuramente i fornitori di gomme del passato davano indicazioni sui settaggi di camber e sospensioni per un migliore rendimento e per condizioni di sicurezza ideali, ma da li’ a dire “ragazzi, evitate di andare all’estremo” ce ne passa. Secondo me in RB sono stati un po folli e’ vero, anche considerando la loro posizione in classifica, ma sarai anche d’accordo con me che qualcosa non va in queste coperture un po troppo fragili ed imprevedibili. Ecco, forse e’ proprio l’imprevedibilita’ delle gomme che sta giocando un ruolo troppo grosso in questo mondiale e a me non piace tanto.
        Poi si sa, sono opinioni! 😉

      • Stic84

        8 settembre 2011 at 17:21

        Che le gomme, specialmente su certe piste, siano imprevedibili è palese; fragili no perché le forature o gli scoppi sono veramente rari anche rispetto le Bridgestone. Le definirei quindi “tenere” ma è una scelta della FIA e il costruttore si deve adattare. Certo forse condizionano un pò troppo le gare ma con certi dettami e al primo anno Pirelli il lavoro non mi sembra poi tanto male, migliorabile comunque si 😉
        Purtroppo rendendo gli pneumatici più teneri con il camber si può giocare molto meno, basta mezzo grado (in più o in meno a secondo dei casi) per stravolgere il lavoro della gomma in curva e l’usura nella sua porzione esterna.
        Poi se a Monza si ripresenteranno sulle RB i medesimi problemi, folli loro che insisteranno su certe inclinazioni a mondiali praticamente in tasca ma penso saranno più accorti sulla sicurezza.

  4. giacomo

    6 settembre 2011 at 16:21

    “settaggio” che non ha impedito alle red bull di vincere agevolmente la gara nonostante le difficoltà….

    • Federico Barone

      6 settembre 2011 at 21:14

      Beh, hanno un vantaggio enorme e quando “devono” rallentare per ridurre il formarsi di blisters, lo possono fare in tutta tranquillità, mi sembra.

      Onore – ancora una volta – a loro…

  5. Andrea

    6 settembre 2011 at 16:33

    prima vogliono standardizzare le macchine, mo pure gli assetti… poi faranno i cloni di un pilota solo e faranno correre loro?

  6. giovanni

    6 settembre 2011 at 16:54

    Ma che significa gomme di merda, i settaggi ti obbligano sempre a scegliere un compromesso tra prestazioni e affidabilità.
    L’anno scorso la Red Bull si ritirava per settaggi estremi ai freni, freni che di certo non erano scadenti!

    • MikeCTF (tifoso Ferrari)

      6 settembre 2011 at 17:35

      Io non sono mai stato d’accordo con le gomme che si squagliano dopo 5 giri. S’e’ visto infatti che e’ stata una variabile troppo importante lungo il corso della stagione (per carita’, bravi i teams che l’hanno capito in tempo!).
      Pero’ non ti capisco quando parli dei freni RB… me la spieghi per favore? Grazie. Se non ricordo male almeno 2 ritiri per motivi tecnici di Vettel nel 2010 sono stati causati dal motore (Corea su tutti).

      • Stic84

        8 settembre 2011 at 17:28

        Lo scorso anno le RB hanno veramente sofferto un pò troppo con i freni, magari non tanto da ritirarsi ma a rallentare talvolta il passo si. Però onestamente non so se era dovuto a qualche impostazione sul sistema frenante o se non si conciliava bene il prodotto del fornitore con la vettura. Tuttavia ora è stato risolto e i punti deboli sono veramente pochi.

      • MikeCTF (tifoso Ferrari)

        8 settembre 2011 at 18:02

        Grazie!
        E’ vero la macchina di quest’anno e’ qualcosa di impressionante. Difficile pensare che non saranno protagonisti anche l’anno prossimo… Il vantaggio tecnico e’ notevole!

  7. Gargiulo

    6 settembre 2011 at 17:30

    Questa storia delle gomme che durano pochi giri (se hanno poi un camper tirato ancora meno !) mi sembra proprio una grandissima cazzata. Fare le gomme di pongo non fa piu’ interessanti i Gp che sono diventati una vera barzelletta ! Un Team, una strategia, un pilota danno il tutto per essere davanti o poi in due giri si ritrova nelle retrovie… sara’ anche interessante questa F1 !!!!!!!

    • Chris (tifoso J. Button, simpatizzante Schumacher, B. Senna e Ferrari)

      8 settembre 2011 at 01:18

      Non sempre è così. Cioè, chi fa 30 giri con le Soft raramente si ritrova a lottare per le basse posizioni… Piloti di testa, intendo. Poi dipende anche da come uno tratta gli pneumatici stessi.

  8. Lorenzo (tifoso Alonso)

    6 settembre 2011 at 19:10

    Io avrei penalizzato la Red Bull per aver superato i 4 gradi, se la Pirelli aveva detto di non superarli doveva essere così e basta anche perchè poi ci va di mezzo l’incolumità dei piloti….

  9. domenico

    6 settembre 2011 at 20:00

    Quest’anno il mondiale è una schifezza!
    Non c’è gusto!Non c’è adrenalina…Dopo 6 gare è stato già assegnato il titolo!
    Sinceramente non trovo più nessun gusto nel vedere le gare, tant’è vero che dopo 5 anni non andrò a Monza per il GP d’Italia…
    Anche se vincesse Hamilton o Alonso o Button o Massa o Shumacher o Rosberg non cambierebbe nulla perchè questa F1 non mi diverte più…
    La rovina è stato il blocco delle prove, perchè chi indovina la mossa giusta ad inizio campionato (come RBR o BrownGP) accumula troppo vantaggio ed ammazza il campionato senza dare la possibilità agli altri di provare e cercare di colmare il GAP…
    Ecclestone stai rovinando uno sport che sta diventando solo business

    • Anonimo

      8 settembre 2011 at 11:42

      Se al posto della Red Bull e Vettel ci fosse stata la tua scuderia parlavi lo stesso???’ 😉 Piu’che commenti qua si legge tanta tanta invidia ragazzi non sempre si puo’vincere.Complimenti alla RED BULL e al suo FANTASTICO pilota SEBASTIAN VETTEL CAMPIONIII. 🙂

  10. altair

    6 settembre 2011 at 20:20

    però poi quelli della RB dopo non aver rispettato i consigli Pirelli si “preoccupavano” ed avevano pure la pretesa di cambiare gomme sulla griglia di partenza senza subire penalizzazioni, e che caspita.

    • Clary

      6 settembre 2011 at 21:56

      non era proprio così.. pensavano di partire dai box quindi questa cosa del “non subire penalizzazioni” te la stai inventando tu. Cmq i problemi alla gomme li avevano tutti i top team e non si è lamentata solo la RB

      • MF

        7 settembre 2011 at 09:29

        La Red Bull ha chiesto di sostituire le gomme anteriori e di non essere penalizzata, la federazione ha risposto che lo potevano fare e partire dai box. Hanno utilizzato un camber molto elevato oltre quello consigliato dalla Pirelli, che dava dei vantaggi sulla prestazione in qualifica ma era rischioso per la gara.

        Prima di dire che qualcuno si inventa le cose, INFORMATI.

      • Anonimo

        8 settembre 2011 at 11:44

        non solo la red bull ha chiesto di sostituire le gomme anche la Mclaren percio’informati anche tu 😉

  11. Marco

    8 settembre 2011 at 11:31

    E’ da quando la pirelli è entrata in Formula 1 che sento dire che loro possono produrre gomme che durano tutta la gara (E’ chiaro che una gomma di Formula 1 non può durare tutta la gara ma sicuramente sui 30giri!) con la stessa prestazione delle attuali che si spappolano in 10giri…

    Cioè è veramente assurdo che ormai si parli sempre e solo di gomme che danno problemi di durata e ora addirittura la pirelli deve dare consigli ai team sul camber da usare… Si sta a rrivando a livelli assurdi… A breve la pirelli setterà le sospensioni dei team in modo che tutti avranno lo stesso setup XD

    E poi non prendetevela con la Red Bull, alla fine ha chiuso la gara nei migliori dei modi, quella di lamentarsi forse era solo una tattica.

  12. MF

    8 settembre 2011 at 14:52

    x anonimo

    lo sapevo già, ma hai letto i commenti?

    Non contestavo altro che il fatto di accusare di inventarsi le cose senza sapere…

    rilassati

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati