F1 | Ferrari, Vettel: “Gara difficile, non avevamo il giusto ritmo”

"Nella battaglia con Hamilton ho commesso un errore. Oggi sarebbe dovuta essere la gara di Charles, è stato molto sfortunato", ha detto il tedesco

F1 | Ferrari, Vettel: “Gara difficile, non avevamo il giusto ritmo”

Quella andata in scena quest’oggi è stata una domenica da dimenticare per Sebastian Vettel. Il tedesco infatti ha chiuso il Gran Premio del Bahrain, seconda prova stagionale del Mondiale 2019 di Formula Uno, al quinto posto condizionato da un testacoda (in un duello con Lewis Hamilton) danneggiando successivamente anche l’ala anteriore.

Una rottura che ha obbligato il quattro volte campione del mondo al rientro ai box per sostituire l’elemento rotto. Rientrato in pista al nono posto, Vettel si è lanciato in una rimonta che lo ha visto sorpassare nell’ordine Raikkonen, Norris, Riccirado e Nico Hulkenberg occupando così la quinta posizione che ha conservato fino alla bandiera a scacchi.

Non è stata la gara che volevamo. Partire primo e secondo e non tagliare il traguardo nelle stesse posizioni è ovviamente deludente. La mia partenza è stata buona ma già a metà del primo giro mi sono reso conto che la vettura era estremamente difficile da guidare. Penso che Charles abbia faticato di meno, visto che non ha avuto difficoltà nel passarmi. La gara è stata abbastanza difficile. Abbiamo perso la seconda posizione al pitstop, ma l’abbiamo recuperata”, ha dichiarato Vettel.

Il tedesco, continuando con la sua analisi, ha aggiunto: “Nel secondo stint, su gomme medie, forse le cose sono andate un po’ meglio, ma nel complesso non avevamo il ritmo che avremmo dovuto avere. Durante la battaglia con Lewis ho commesso un errore alla curva quattro, che è una delle più difficili della pista. Improvvisamente ho perso la vettura e mi sono girato. Così facendo, ho danneggiato molto le gomme: avevo vibrazioni talmente forti da portare alla rottura dell’ala anteriore. Oggi sarebbe dovuta essere la gara di Charles oggi, è stato molto sfortunato. Mi dispiace per lui e per tutto il team”.

F1 | Ferrari, Vettel: “Gara difficile, non avevamo il giusto ritmo”
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

3 commenti
  1. calimero

    1 aprile 2019 at 00:14

    Non bastava Monza… non so che cos’altro ci voglia per far capire ai vertici Ferrari che non ha la testa necessaria a reggere il duro confronto con Hamilton. Secondo me resta ancora un ottimo pilota, che come Schumacher predilige compagni non in grado di impensierirlo particolarmente (il primo
    capitalizzava i punti, il secondo per non svelare il bluff di sopravvalutato) ma non merita più lo status di prima guida. Meno male che si è finalmente pensato di far accasare il finnico altrove per affiancargli qualcuno che metta a nudo le sue debolezze. In RedBull ci pensò Ricciardo.

  2. luciano n

    1 aprile 2019 at 08:51

    Ha paura di Lewis qundo lo vede vicino se la fa nei pantaloni

  3. Zac

    1 aprile 2019 at 08:58

    “Your comment is awaiting moderation” ha rotto!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati