F1 | Ferrari SF1000, Binotto rivela: “La vettura nasce dalla base della SF90”

"Il regolamento è rimasto stabile, ma la monoposto è stata estremizzata", ha dichiarato il Team Principal

Binotto ha commentato il disegno della SF1000 alle colonne del sito ufficiale Ferrari
F1 | Ferrari SF1000, Binotto rivela: “La vettura nasce dalla base della SF90”

In un’intervista concessa alle colonne del sito ufficiale Ferrari, Mattia Binotto ha parlato dello sviluppo della nuova SF1000, vettura con cui Sebastian Vettel e Charles Leclerc affronteranno il prossimo mondiale di Formula 1, evidenziando il gran lavoro svolto dalla squadra nel corso dell’ultima pausa invernale.

Secondo il Team Principal, la Rossa ha cercato di estremizzare i punti di forza della SF90, lavorando inoltre con attenzione sul carico aerodinamico. Uno sviluppo mirato, pianificato già nel corso della passata stagione, che dovrebbe aiutare Vettel e Leclerc nella ricorsa alle velocissime Mercedes.

“Presentare una nuova monoposto è sempre particolare, direi quasi emozionante”, ha dichiarato Mattia Binotto. “Un’intera squadra ci lavora da un anno intero e questo porta sacrificio. Ci teniamo molto e questo ovviamente crea responsabilità”.

“La SF1000 è figlia della SF90, la vettura della passata stagione”, ha proseguito. “Il regolamento è rimasto stabile, ma la monoposto è stata estremizzata in tutti i suoi concetti. Abbiamo cercato di imparare dal passato, creando un disegno non solo ottimizzato per il carico aerodinamico, ma anche per tutti i concetti relativi a sospensioni, cambio e power unit”.

Sulla stagione 2020 ha aggiunto: “Il 2020 sarà una stagione molto lunga e complicata. Ci saranno tante gare e inoltre dovremo concentrarci sul cambio epocale che porterà il 2021, dato che il futuro arriverà banalmente in pochi giorni. Sarà un anno difficile perché bisognerà portare avanti due progetti. Ognuno di noi deve sapere esattamente cosa fare”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

2 commenti
  1. Zac

    12 Febbraio 2020 at 15:11

    L’extremista rosso.

  2. Raphael

    13 Febbraio 2020 at 17:33

    Cl manuale/regolamento attuale quale rivoluzione ci si poteva aspettare? Solo aerodinamica, e non hanno fatto neppure quella, l’unica strada è, appunto, estremizzare tutto sperando che vada bene e attendere il 2021 col nuovo manuale/regolamento e la nuovo monoposto della FIA.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati