F1 | Ferrari, Sainz per un pelo in Q3: “Con le soft degrado elevato”

Lo spagnolo scatterà dalla quarta fila: "Abbiamo fatto progressi rispetto a ieri"

F1 | Ferrari, Sainz per un pelo in Q3: “Con le soft degrado elevato”

Ha rischiato grosso Carlos Sainz, ma alla fine la sua scelta ha pagato. Il pilota della Ferrari ha voluto azzardare la gomma gialla anche nell’ultimo tentativo della qualifica, e per un pelo è riuscito a conquistare la top ten quando sembrava ormai destinato all’esclusione, ma gli ultimi giri di Perez e Leclerc non sono stati sufficientemente veloci, e quindi domani lo spagnolo partirà dalla settima casella nel Gran Premio del Qatar.

“Il settimo posto è un buon risultato – ammette Sainz – soprattutto considerato dove eravamo ieri e i progressi che abbiamo fatto oggi con la macchina. In Q2 abbiamo deciso di correre un bel rischio, effettuando due tentativi con le medie, ma per fortuna è andato tutto per il meglio, soprattutto dopo un primo giro molto buono. Sarebbe stato ben più facile passare in Q3 con le soft ma, considerato il degrado delle gomme, crediamo che le gialle siano la scelta migliore per la nostra gara. Certo, al via sarò circondato da piloti con gomme soft e non sarà affatto semplice. Nell’ultima fase della qualifica il mio primo tentativo è stato buono, poi non sono riuscito a migliorare la mia settima posizione. Mi schiererò dalla parte pulita della pista e cercheremo di gestire strategicamente al meglio la nostra scelta di gomme per massimizzare il risultato. Credo che l’esito di questa qualifica sia il frutto di un grande lavoro fatto da tutta la squadra che ieri ha capito cosa bisognava modificare in vista di oggi. È senz’altro un altro aspetto molto positivo di questa sessione. Ora concentriamoci sulla gara”.

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati