F1 | Ferrari, Mattia Binotto: “Dispiace, dobbiamo lavorare sull’affidabilità”

"E' una giornata amara, non c'è dubbio"

F1 | Ferrari, Mattia Binotto: “Dispiace, dobbiamo lavorare sull’affidabilità”

Doppio ritiro per la Ferrari. Non accadeva dal Gran Premio di Australia del 2009. Un risultato desolante, che lascia il via libera alla Red Bull per allungare in entrambe le classifiche iridate. Niente errori dei piloti stavolta, soltanto una SF-75 che decide di dar problemi proprio nel momento sbagliato. La qualifica di ieri aveva dato buone speranze, col giro perfetto di Charles Leclerc e i bagliori di competitività di un quasi ritrovato Carlos Sainz. La sorte, però, non ha favorito i cavallini rampanti: problema al break by wire per lo spagnolo, che abbandona la gara al nono giro, poi fumata bianca dal motore per il monegasco. La Ferrari lascia Baku con zero punti.

“Questa è indubbiamente una giornata amara – ha semplicemente detto il team principal Mattia Binotto – rispetto allo scorso anno abbiamo fatto grandi progressi di prestazione mentre dobbiamo chiaramente ancora crescere come affidabilità. Dispiace, fra una settimana saremo in Canada per provare a rifarci, analizzeremo i problemi e cercheremo di gestirli finché non ne verremo a capo. Il percorso di crescita non è certamente completato”.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati