F1 | Ferrari, Binotto sereno sul rapporto Vettel – Leclerc: “La situazione è buona”

"La realtà è molto diversa rispetto a quanto si legge sui giornali", ha affermato il Team Principal

Binotto ha parlato del rapporto tra Vettel e Leclerc, sottolineando come in Ferrari non esista alcun problema legato alla line-up
F1 | Ferrari, Binotto sereno sul rapporto Vettel – Leclerc: “La situazione è buona”

Intervistato da Sky Italia al termine dell’ultimo Gran Premio del Giappone, diciassettesimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, Mattia Binotto ha parlato delle inserzioni circolate nei giorni scorsi in merito al rapporto tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc, sottolineando come la situazione in casa Ferrari sia assolutamente tranquilla.

Al contrario di quello che si legge sui giornali, infatti, il rapporto tra i due alfieri della Rossa è assolutamente solido e sereno, aspetto che non desta alcuna preoccupazione per quello che riguarda lo sviluppo in vista del prossimo campionato.

“La situazione tra i nostri piloti è buona”, ha affermato Mattia Binotto. “Onestamente penso che la realtà sia molto diversa rispetto a quanto si legge sui giornali. Per Charles, Seb è un importante punto di riferimento, visto che può contare sulla sua straordinaria esperienza. Per quanto riguarda Seb, invece, Charles è un pilota molto veloce, ragion per cui lo spinge a fare bene. E’ un punto di riferimento anche per lui. E’ una situazione utile per entrambi”.

F1 | Ferrari, Binotto sereno sul rapporto Vettel – Leclerc: “La situazione è buona”
5 (100%) 3 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. cevola

    15 ottobre 2019 at 21:15

    Il rapporto tra i due non puo’ durare anche perchè la gestione da parte della squadra è sbagliata. Non si possono fare giochetti già dopo la seconda o terza gara. Poi la tendenza è favorire Leclerc, mentre Vettel è un quattrovolte campione del Mondo…Non puo’durare proprio la convivenza tra i due. A meno chè la macchina del prossimo anno non fosse un paracarro. In quel caso non ci sarebbero problemi di gestione piloti…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati