F1 | Aston Martin, Vettel: “La direzione presa dalla squadra è promettente”

Sul 2022: "L'anno prossimo molte cose cambieranno, nessuno è sicuro di vincere"

F1 | Aston Martin, Vettel: “La direzione presa dalla squadra è promettente”

Quello di Sochi, sede del Gran Premio di Russia, è il primo weekend di gara dall’ufficialità del rinnovo di Sebastian Vettel con l’Aston Martin. Il tedesco infatti continuerà ad essere uno dei pilastri della scuderia di Silverstone anche nel 2022, dove entrerà in vigore il nuovo regolamento tecnico. Novità che il quattro volte campione del mondo non vede l’ora di sperimentare in pista, ammettendo come la strada e la metodologia intrapresa dal team di Lawrence Stroll pare essere quella giusta.

Penso che alla fine l’eccitazione per il prossimo anno, le nuove auto, i nuovi regolamenti, dove sta andando la squadra, sia tutto sembra molto promettente – ha dichiarato Vettel, citato da Autosport, nella press conference di Sochi – Non lo sappiamo fino al prossimo anno, ma è fantastico farne parte. L’anno prossimo molte cose cambieranno, non credo che nessuno sia sicuro di vincere. Ma penso che la sfida, lavorare con la squadra, penso che lo spirito della squadra sia grande, mi piacciono i ragazzi. È stata una grande stagione, forse non in termini di risultati, ma in termini di lavoro. Il morale è alto, ci sono tante cose che mi entusiasmano”.

Parlando poi del progetto e del tempo per arrivare ad alti livelli, Vettel ha detto: “Penso che l’orizzonte di quattro o cinque anni sia giusto guardando indietro alle altre squadre, quanto tempo hanno impiegato per salire in alto. La visione e l’impegno che la squadra ha è impressionante. E l’impegno è altissimo. Potrebbe essere meno, ma non si sa mai, potrebbe anche essere più lungo. La direzione è promettente, ma questo lo dirà solo il tempo”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati