F1 | Alpine, Laurent Rossi: “Orgogliosi del nostro lavoro”

Le due monoposto francesi conquistano punti preziosi ad Interlagos, ma il Qatar è vicino: "E' un viaggio verso l'ignoto"

F1 | Alpine, Laurent Rossi: “Orgogliosi del nostro lavoro”

Continua la sfida in casa Alpine, che in Qatar tenterà di mettere le distanze dalla AlphaTauri per assicurarsi il quinto posto nel campionato costruttori. Esteban Ocon e Fernando Alonso sono finiti entrambi a punti ad Interlagos, dove hanno tentato di bloccare la furia Pierre Gasly con un interessante gioco di squadra. Il francese, infatti, ha ceduto la posizione al compagno di squadra, in modo da ottenere scia e DRS, per tentare di non lasciare alcuna via di sorpasso al toro italiano. Purtroppo per la Alpine, però, Gasly sembra essere in uno stato di grazia e in pochi giri si è sbarazzato delle due francesi per mettersi in settima posizione. La squadra francese, comunque, torna ad essere competitiva dopo alcuni weekend difficili, attuando una strategia ad una sosta ed un gran lavoro di squadra che dimostra le buoni condizioni del team. Ora, però, è tempo di guardare al Qatar.

Siamo contentissimi di vedere entrambe le nostre monoposto in zona punti per la prima volta dal Gran Premio d’Italia. Questo vuol dire che restiamo quinti nel Campionato Costruttori, ma non solo: conferma anche il nostro ritorno a buoni livelli di competitività, dopo una serie di gare che ci avevano fatto sorgere alcuni interrogativi – ha detto il CEO del team Laurent Rossi – è stata una gara divertente ed è stato bello offrire un tale spettacolo ad un pubblico brasiliano in visibilio. Come team, oggi, possiamo essere orgogliosi del nostro lavoro, come dimostrato da Esteban e Fernando in pista. Dopo il secondo pit-stop di Gasly, abbiamo scelto di mantenere la strategia a un solo pit-stop e difenderci il meglio possibile. Esteban ha, inizialmente, lasciato passare Fernando per approfittare della sua scia per tener dietro Gasly. Se l’idea ha funzionato per qualche giro, il suo vantaggio a livello di freschezza delle gomme non ci ha permesso di resistere. Fernando ha reso la posizione ad Esteban nel giro finale, sottolineando l’incredibile spirito collettivo tra i nostri due piloti che si aiutano a vicenda per portare avanti la scuderia. Ora la nostra attenzione è rivolta direttamente al Qatar per la terza ed ultima tappa di questa tripletta di gare. È un viaggio verso l’ignoto, ma è una sfida appassionante che non vediamo l’ora di raccogliere”.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati