F1 | AlphaTauri, Pierre Gasly: “Pronti a cogliere qualsiasi opportunità”

"Un grande grazie va al team per aver riparato la vettura" ha aggiunto il francese, nono; tredicesimo, invece, Kvyat

F1 | AlphaTauri, Pierre Gasly: “Pronti a cogliere qualsiasi opportunità”

Pierre Gasly è riuscito a ricompensare, in minima parte, gli sforzi di tutta la squadra di Faenza, che ha lavorato sodo per riparare la vettura danneggiata da un principio di incendio, ieri, durante la seconda sessione di prove libere. Già nell’ultima sessione di libere il francese ha segnato il miglior quarto tempo in classifica, ma ha dovuto poi cedere il passo nella sessione di qualifiche, pur riuscendo ad entrare in Q3. Gasly partirà, quindi, dalla nona posizione, in quarta fila, accanto a Daniel Ricciardo, che non è riuscito a segnare alcun tempo in Q3 dopo il fuori pista del Q2, dove ha danneggiato l’ala posteriore. Pierre, al via, indosserà la gomma soft.

Il team ha fatto un lavoro straordinario nel preparare la macchina in tempo per l’ultima sessione di libere. Hanno a malapena dormito stanotte, perché dovevano ricostruire il telaio, e tutto è andato bene, per cui un grande grazie a loro per i loro sforzi – ha esordito Pierre Gasly – siamo stati molto competitivi nelle FP3, per cui sono deluso per il risultato in qualifica perché siamo stati veloci per tutto il weekend. Ci siamo resi conto che senza vento la vettura lavora perfettamente, ma appena il vento si alza diventa tutto più difficile, come in Q2 e Q3. Sono comunque contento della nona posizione, ma credo che saremmo potuti essere davanti. E’ un nuovo tracciato, l’ultima volta che abbiamo corso su un circuito inedito è stato al Mugello, ed è successo di tutto, quindi sarà fondamentale cogliere qualsiasi opportunità, perché penso ce ne saranno, sarà eccitante!”.

Daniil Kvyat si ferma invece in tredicesima posizione, terminando la sua qualifica in anticipo a fine Q2. Il russo scatterà dalla settima fila accanto ad un incredibile George Russell.

E’ stata una qualifica difficile e credo che non avessimo abbastanza sicurezza per spingere di più, la vettura era instabile e sensibile al vento. Ogni volta che ho provato a spingere andavo fuori traiettoria, per cui non potevo fare di più. Non guido in condizioni così difficili da molto tempo, credo che sarà una gara interessante quanto complicata, ci saranno opportunità per rientrare in zona punti“.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati