F1 | Alfa Romeo, Vasseur: “Schumacher dovrebbe concentrarsi sulla F2”

"Per ora restiamo in disparte, so quanto valgono i miei piloti"

Il team principal Alfa Romeo risponde ai rumors che vogliono Mick Schumacher in Formula 1 dal 2021.
F1 | Alfa Romeo, Vasseur: “Schumacher dovrebbe concentrarsi sulla F2”

Si sa, il cognome Schumacher suscita sentimenti e ricordi nel cuore di milioni di appassionati di motorsport ed è normale, quindi, avere alte aspettative sul figlio del sette volte campione di F1, Mick Schumacher e sul suo approdo nella categoria suprema.

Il pilota tedesco ha corso la sua prima stagione in Formula 2 nel 2019, dove ha collezionato la sua prima vittoria ed è finito 12° nella classifica iridata.

Sono in tanti quelli che vogliono il ventunenne già alla guida di una F1, tra cui Jean Todt, presidente della FIA  e amico della famiglia Schumacher, che ha definito il giovane pilota “intelligente, maturo e umile“.

Grandi caratteristiche, che però non bastano nell’abitacolo, e ne è convinto anche Frederic Vasseur, team principal del team Alfa Romeo.

Schumacher fa infatti parte della Ferrari Driver Academy e con molta probabilità potrebbe salire nuovamente su una Alfa Romeo per delle sessioni di test durante la stagione.

Vasseur, però, non lo da per scontato e anzi, precisa di volersi tenere lontano dalla silly season per il momento.

E’ stato molto strano, non hanno percorso nemmeno un chilometro” ha commentato il team principal riguardo i primi spostamenti di mercato di Vettel, Sainz e Ricciardo.

Noi restiamo in disparte, per ora. Kimi Raikkonen ha ancora un contratto fino alla fine della stagione, poi vedremo. Non devo ripetere quanto i miei piloti valgano, e Antonio Giovinazzi è migliorato tanto alla fine del 2019” ha detto Vasseur al giornale svizzero Blick.

Riguardo Schumacher e il suo eventuale approdo in Alfa Romeo nel 2021, il francese ha invece aggiunto: “Ognuno ha la sua opinione, noi abbiamo la nostra. Penso, però, che Mick dovrebbe concentrarsi prima sulla sua carriera in F2“.

Nell’intervista, Vasseur ha anche sottolineato come l’azienda sia riuscita a tenere tutti i 500 dipendenti durante questo periodo di crisi economica causato dalla pandemia, commentando anche il comportamento di alcuni suoi colleghi.

In tempi in cui Formula 1 vuol dire sopravvivenza, ti rendi conto di chi sono i tuoi avversari. Sono rimasto stupito dalla mentalità ristretta di alcuni di loro che non riescono a guardare al quadro completo. Dovrebbero capire che il mondo può sopravvivere senza la Formula 1” ha concluso il team principal.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati