F1 | Alfa Romeo Sauber, Leclerc: “Qualifica difficile, ma in gara possiamo dire la nostra”

Delusione Ericsson: ultimo e penalizzato dai commissari di gara

F1 | Alfa Romeo Sauber, Leclerc: “Qualifica difficile, ma in gara possiamo dire la nostra”

Piccolo passo indietro per il team Alfa Romeo Sauber nelle qualifiche del Gran Premio della Cina, terzo appuntamento del mondiale 2018 di Formula Uno. Rispetto al Bahrain, Charles Leclerc è riuscito a imporsi sul proprio compagno di Scuderia, Marcus Ericsson, rifilandogli un distacco vicino al mezzo secondo. Una qualifica positiva per il monegasco, ma che lo costringerà in ogni caso da scattare dalla penultima posizione.

Da notare che Ericsson è stato penalizzato di cinque posizioni sulla griglia di partenza per non aver rispettato un regime di bandiera gialla durante la Q1 di questa mattina (regime, tra l’altro, provocato proprio dal compagno di team.ndr).

Ecco le parole di Charles Leclerc: “Non è stata una delle migliori sessioni di qualifica per me. Sapevamo che sarebbe stato difficile arrivare in Q2 perché questo weekend abbiamo avuto un bel po’ di problemi con le gomme ultrasoft. Il mio ultimo giro sembrava abbastanza buono, ma purtroppo ho commesso un errore verso la fine e ho dovuto alzare il piede. Abbiamo avuto un buon ritmo durante le due sessioni di prove di ieri, il che è incoraggiante in vista della gara di domani. Non vedo l’ora di entrare nella battaglia. Farò del mio meglio”.

Qui invece le parole di Marcus Ericsson: “Nel complesso sono piuttosto felice di questa giornata. Anche se un piccolo errore nel mio giro veloce mi è costato del tempo, ammetto che la qualifica di oggi è stata la migliore in termini di performance. Il nostro ritmo gara è buono, sicuramente superiore rispetto a quello sul giro secco, perciò sarà interessante vedere cosa riusciremo a fare domani”.

F1 | Alfa Romeo Sauber, Leclerc: “Qualifica difficile, ma in gara possiamo dire la nostra”
4.5 (90%) 4 votes
Leggi altri articoli in Alfa Romeo Sauber

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati