F1 | Alfa Romeo, Antonio Giovinazzi incredibile in Q3: “Quel giro è stato spettacolare”

Il pilota italiano è settimo nonostante un problema tecnico: "Ho spinto al massimo per ripagare la mia squadra"

F1 | Alfa Romeo, Antonio Giovinazzi incredibile in Q3: “Quel giro è stato spettacolare”

Antonio Giovinazzi eguaglia il suo miglior risultato in qualifica sul circuito di Zandvoort, arrivando in Q3 e segnando il settimo miglior tempo. Il pilota italiano si è dimostrato competitivo già dal venerdì, con tempi stabili tra i primi dieci. In qualifica, invece, Antonio approfitta dei miglioramenti della pista per mettersi davanti già in Q1; in Q2, invece, la sua Alfa Romeo è in decima posizione quando la prima delle due Williams, quella di Russell, va a muro. Dopo il primo regime di bandiera rossa, c’è tempo a disposizione per un solo giro sul cronometro, ma stavolta è Latifi ad andare contro le barriere. Giovinazzi è in Q3, ma è fermo al box con un dado incastrato su una delle sue soft. Alla fine l’Alfa Romeo riesce a mandarlo in pista per l’ultima sessione di qualifica, e Antonio segna il settimo miglior tempo: è il suo miglior piazzamento in qualifica, eguagliando quello conquistato in Austria nel 2019.

Il risultato di oggi è grandioso, devo dire un enorme grazie alla squadra. Abbiamo avuto un problema tecnico con un dado tra il Q2 e il Q3, ma i miei meccanici hanno fatto un lavoro stupendo: hanno tentato tutto il possibile permettendomi di tornare in pista – ha spiegato Giovinazzi – da li in poi ho dovuto spingere al massimo, perché volevo ripagarli per i loro sforzi: quel giro in Q3 è stato spettacolare. Partiremo da una buona posizione in gara domani, ma dobbiamo continuare a spingere, restare fuori dai guai e usare questa opportunità per portare a casa un buon risultato“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Alfa Romeo Sauber

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati