Boullier: “Frustrante il ritiro di Grosjean, ma la Lotus si rifarà a Silverstone”

Sensazioni contrastanti per il capo della scuderia anglo-tedesca dopo Valencia

Boullier: “Frustrante il ritiro di Grosjean, ma la Lotus si rifarà a Silverstone”

Eric Boullier, team principal della Lotus, non si dice deluso dal fatto che la vittoria continua a sfuggire alla sua squadra, nonostante due secondi posti consecutivi in Canada e a Valencia.

Al GP d’Europa, Romain Grosjean è stato minaccioso alle spalle di Fernando Alonso fino a quando è stato vittima problema all’alternatore. Il suo ritiro però ha spianato la strada a Kimi Raikkonen, che ha concluso al secondo posto dopo aver sorpassato Lewis Hamilton. “Non vincere non è frustrante, ma è più frustrante aver subito un ritiro con Romain”, ha detto Boullier. “Ma allo stesso tempo, abbiamo ottenuto un ottimo secondo posto con Kimi. Siamo ragionevolmente felici, ovviamente. Se tutto fosse stato normale, Sebastian Vettel avrebbe vinto, perché aveva troppo vantaggio su tutti. E Romain sarebbe arrivato secondo e Kimi, quarto, sarebbe stato un ottimo risultato per la squadra”.

Ma le gare non vanno in maniera normale, perlomeno non sempre. Col senno di poi se Vettel non avesse spinto così tanto non avrebbe avuto il surriscaldamento al motore, e non è detto che Grosjean sarebbe riuscito a passare Alonso, visto che alla ripartenza dopo la Safety Car lo spagnolo della Ferrari ha dimostrato una grinta incredibile nel passare il francese. Boullier invece elogia la prestazione del campione del mondo 2007: “Ovviamente, con le vetture che si sono ritirate, è stato un bene per il team conquistare almeno un bel podio con Raikkonen”, ha aggiunto: “E’ stato bravo, il migliore. Ha saputo cogliere tutte le opportunità che gli sono capitate. Se non si dispone di giri puliti, è un problema. Ma ha saputo evitare il traffico”. Boullier spera poi che la E20 sarà adatta a Silverstone. “Dovrebbe essere una bella gara per noi in Gran Bretagna: alla nostra vettura piacciono le curve veloci”, ha concluso il capo della scuderia di Enstone.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

18 commenti
  1. anto

    28 Giugno 2012 at 14:44

    Se alla Lotus non ci fosse quel branco di imbecilli patentati al muretto (Boullier incluso), la vittoria avrebbero potuto agguantarla da tempo. Se riescono a non sbagliare è assolutamente alla loro portata (sia di Kimi che di Romain).

    • iorek

      28 Giugno 2012 at 15:39

      perfettamente d’accordo. E piu’ tempo passa piu’ difficile sara’ vincere

    • V-Ryven

      28 Giugno 2012 at 19:32

      HAI COMPLETAMENTE RAGIONE. COME SI FA A FARE UN CAMBIO GOMME IN 4.8 SECONDI!!!!!!!!!!!!!

      • anto

        28 Giugno 2012 at 19:48

        Mi riferivo soprattutto alle strategie da panico

      • Samuele

        30 Giugno 2012 at 08:09

        Il mio vecchio gommista tra una chiacchiera e l’altra ci metteva 1h e mezza.

  2. vale

    28 Giugno 2012 at 15:08

    Kimi is the best!!! scommetto che ke ora Villeneuve nn ha nulla da dire!

    • Uenj87

      29 Giugno 2012 at 11:53

      Beh…Dal confronto con Grosjean non è che abbia tanto da essere soddisfatto.. Con quella macchina devi puntare alla vittoria(tu che sei un campione del mondo)

  3. umberto(tifoso ferrari)

    28 Giugno 2012 at 15:21

    scuderia anglo tedesca?semmai anglo francese attenti a quello che scrivete .

  4. Francesco

    28 Giugno 2012 at 15:52

    la vittoria sarebbe potuta arrivare già in un paio di occasioni però ragazzi la lotus è una realtà e può fare bene, anche seconda nel costruttori

  5. Priamo Floris

    28 Giugno 2012 at 16:02

    per me,la lotus,e la vettura del anno prosimo che ci dara fillo da corcere

  6. Beppe (tifoso Redbull)

    28 Giugno 2012 at 17:18

    Vero quello che dichiara il patron Lotus, ma la classifica costruttori gli sorride o sbaglio?

    Beppe

  7. altair

    28 Giugno 2012 at 17:45

    come mai secondo Bollito Grosjean sarebbe arrivato secondo? in base a quali teorie è arrivato a questa conclusione?

    • un meccanico della Dacia Logan

      28 Giugno 2012 at 18:31

      perché é umile, altri avrebbero detto che avrebbero vinto. ma avendo preso in considerazione lo stesso guasto meccanico per Vettel……..

  8. Franz Iacobelli

    29 Giugno 2012 at 08:45

    Da come Boullier parla pare che del 2° posto di Kimi nn gliene freghi un benemerito!
    A volte danno l’impressione ke gli importi solo di Grosjean!
    Ke facciamo ricominciamo come in Ferrari ke sfavoriamo Kimi xkè nn è un personaggio, mentre l’altro in questo caso è francese e fa un favore alla Renault?

  9. tatanka

    29 Giugno 2012 at 20:51

    Non credo che la Lotus stia preferendo qualcuno, Romain è andato forte a Monaco/Valencia però ho visto un Raikkonen in grande ripresa nelle qualifiche, poteva fare il secondo posto e non restare bloccato dietro a qualcuno significa molto

  10. Simone cagnoli

    29 Giugno 2012 at 22:25

    E’ ovvio che la Renault sia per Grojan ma Kimi e’ più veloce……….

    Il mondiale lo vince LUI.

    Semplicemente KImi. Bye ultimo

  11. prost

    29 Giugno 2012 at 22:53

    secondo me Romain è più veloce e lo dico dall’anno scorso quando preferivate
    bruno senna ed’edefield

  12. Giancarlo

    30 Giugno 2012 at 15:47

    Boullier è il papino di Grosjean!! Lo difende sempre e ne parla manco fosse il nuovo Senna. Sono sempre più convinto che la scelta di Kimi come compagno sia solo stato un motivo per far crescere il francese. In teoria il progetto Lotus dovrebbe basarsi sul finlandese ed invece non riescono neanche a concepire lo sterzo ideale per Kimi, il quale dalle sue vetture ha sempre e solo chiesto una cosa: una monoposto capace di inserirsi violentemente in curva. Quindi non mi sembra così difficile poter accontentare il finnico. Spero che Kimi, da vero campione, dimostri di infischiarsene di questa palese preferenza per il SECONDO pilota.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati