Barrichello: “Mi sono addormentato durante il Gp d’Australia”

Critico sullo spettacolo offerto dalla F1 anche Piquet Jr.

Barrichello: “Mi sono addormentato durante il Gp d’Australia”

La prima gara del 2015 in Australia non si è certo distinta per le emozioni regalate.

Complice un griglia ridotta all’osso per ragioni varie, dalla malattia, all’impossibilità di schierare le monoposto, fino ai guasti tecnici prima ancora di partire, l’azione in pista si è avvicinata allo zero.

Concordi ad esprimere delle perplessità sul non spettacolo della F1 tre ex del Circus.

“Non ho visto la corsa ma so che non è stata il massimo date le appena 15 o 16 macchine – ha dichiarato a Globo Esporte Nelsinho Piquet – E’ un vero peccato che la massima serie, che dovrebbe invece presentare piloti e auto super competitivi, sia ridotta così”.

“Sinceramente l’ho guardata finché non mi sono addormentato – ha raccontato Rubens Barrichello – Credo di non essere stato l’unico. Considerate le poche monoposto presenti le posizioni si sono praticamente subito congelate”.

“La FIA o la CVC dovrebbero chiedersi cosa stanno facendo, dove vogliono andare e soprattutto se sono in grado di raggiungere gli obiettivi” – ha affermato John Watson.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. Maxfunkel

    25 Marzo 2015 at 10:27

    L’unico che può dire qualcosa è Watson, gli altri due stiano zitti… Barrichello buono solo a piangere e puntualmente ogni anno dire che era l’anno buono per diventare Campione del mondo, salvo poi fallire sempre.
    Piquet Jr. lasciamo perdere…

  2. amico di frederick

    25 Marzo 2015 at 10:40

    ” La FIA o la CVC dovrebbero chiedersi cosa stanno facendo, dove vogliono andare e soprattutto se sono in grado di raggiungere gli obbiettivi” ohhh Rubens! e’ la stessa frase che la tua povera madre ha avuto in testa ogni volta che ti seguiva con sgomento quando correvi tu, visto le eccelse prestazioni che avevi, si’ ma la mamma si chiedeva: cosa stanno facendo, a tenere quel brocco di mio figlio che e’ buono solo a far figuracce!

  3. reaper

    25 Marzo 2015 at 10:48

    Barrichello dormiva anche quando guidava, figuriamoci da spettatore.

  4. and.90

    25 Marzo 2015 at 10:51

    Ma cosa centra?!
    Per quanto io disprezzi Barrichello e lo consideri da sempre un pilota meno che mediocre, e per quanto le sue sparate degli ultimi anni mi lascino sempre basito e disgustato, ora non ha detto nulla di male!
    Ha solo commentato la gara dicendo che si è addormentato? C’è qualcosa di sbagliato in ciò? Credo sia venuto da dormire a tutti gli 1,4 milioni di spettatori del mondo. Una delle gare più brutte e noiose degli ultimi anni.
    Va bene dar contro a Rubens quando spara ca**ate (e lo fa decisamente spesso) o quando assume comportamenti disgustosi.. Ma questo era un semplice commento al gp d’Australia, un commento tra l’altro più che veritiero.

    Io proprio non capisco.. Mi sembrate dei ragazzini delle medie che non vogliono perdere occasione per fare i bulli verso il prossimo.

  5. renero

    25 Marzo 2015 at 11:32

    Un grande, sempre secondo non è da tutti, sempre a dire ca..ate non è da tutti, sempre a piangere non è da tutti. Un grande si diceva, passare da quello che prenderà il posto di Senna nei cuori della gente a quello cHe arriva sempre secondo ( e mai per colpa sua) non è da tutti. Un grande, anche sul podio dei noti mattoncini gialli è secondo, non è da tutti… comunque è sempre stato coerente con sé stesso, sempre secondo

  6. Weih

    25 Marzo 2015 at 16:03

    “Non ho visto la corsa ma so che non è stata il massimo date le appena 15 o 16 macchine”

    io spero sia stata tradotta male. volete davvero farmi credere che la differenza fra spettacolo e noia l’hanno fatta le Manor e Caterham che quest’anno non erano presenti? ci sono mediamente 20-22 macchine in griglia ogni GP dalla fine degli anni ’90 e dalla 14^ posizione in giù di solito stanno i disperati. davvero è colpa della loro assenza il poco spettacolo? mah…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Hakkinen: “Bottas è un grande pilota”

Nel corso di un'intervista, l'ex campione del mondo crede che Bottas abbia le qualità per puntare al titolo nel 2020
Tra i più grandi estimatori di Valtteri Bottas, c’è chi ha avuto l’opportunità di lavorare con il pilota finlandese a