Baku, i cordoli hanno danneggiato il 90% delle gomme posteriori sinistre

Quasi tutte le vetture nelle prove libere hanno riportato tagli alla posteriore sinistra

Baku, i cordoli hanno danneggiato il 90% delle gomme posteriori sinistre

Gran parte delle vetture impegnate nelle libere del GP Europa a Baku hanno riportato danni o tagli causati dai cordoli del circuito di Baku. Lo ha rivelato la Pirelli. La F1 per la prima volta corre in Azerbaijan, su un circuito cittadino davvero difficile e con cordoli taglienti.

La causa è stata individuata, la cintura esterna dei cordoli in alcuni punti non è stata fissata a fondo e gli organizzatori sono corsi ai ripari con riparazioni tra le due sessioni e in serata. Sebbene non ci siano stati cedimenti delle gomme, Pirelli ha comunque scoperto tagli nelle posteriori sinistre del 90% delle vetture.

“Hanno ispezionato i cordoli dopo aver analizzato le nostre informazioni, su gran parte delle gomme usate nell’ultima parte delle Libere 1 c’erano tagli sulle gomme posteriore sinistre” ha dichiarato Mario Isola di Pirelli. “Non ho il numero esatto ma posso dire il 90% delle vetture, quindi è una buona indicazione su un problema della pista da approfondire. Tutti i tagli erano in una determinata posizione quindi abbiamo immediatamente informato Charlie Whiting e ha reagito immediatamente. Ha controllato tutti i cordoli sul lato sinistro prima delle qualifiche della GP2 e ne ha trovati un paio con il profilo sollevato. Li hanno sistemati ma hanno dovuto posticipare le qualifiche della GP2, e penso che ci lavoreranno anche in serata per trovare una soluzione definitiva. Nelle Libere 2 abbiamo controllato le gomme usate e non abbiamo trovato nulla, quindi è tutto ok ora”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | GP Azerbaijan, Baku vicina allo slittamento?

Il Coronavirus potrebbe ostacolare lo svolgimento del GP a Baku
Secondo quanto riportato dal sito Motorsport-Total.com, Baku sarebbe pronta a ufficializzare lo slittamento del Gran Premio d’Azerbaijan, appuntamento che sulla