Williams, Barrichello: “Abbiamo avuto un buon ritmo oggi, peccato aver mancato la zona punti”

Williams, Barrichello: “Abbiamo avuto un buon ritmo oggi, peccato aver mancato la zona punti”

Nel Gran Premio di Corea, Rubens Barrichello con la sua Williams ha tagliato il traguardo in dodicesima posizione mentre il suo compagno di squadra Pastor Maldonado è stato costretto al ritiro per un problema al motore.

Rubens Barrichello – 12: Il nostro passo era buono oggi e ho potuto lottare con le vetture più veloci. Ancora una volta la safety car non mi è stata favorevole e mi è costata diverse posizioni. Detto questo, mi sono divertito in gara e con i sorpassi. E ‘solo un peccato non che non abbiamo finito in zona punti.

Pastor Maldonado – ritirato: Ho avuto una buona partenza e il mio passo è stato ok. Purtroppo, ho commesso un errore entrando nel box che mi è costato un drive through. La mia gara è finita quando la squadra ha individuato un problema con il motore e mi sono dovuto ritirare. Non un grande fine settimana, ma ora sposto la mia attenzione per un risultato migliore in India.

Williams, Barrichello: “Abbiamo avuto un buon ritmo oggi, peccato aver mancato la zona punti”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

7 commenti
  1. Stu

    16 ottobre 2011 at 16:27

    chi l’avrebbe detto che questa annata sarebbe stata così disastrosa.. all’inizio dell’anno la mettevano trale prime cinque..

  2. dany (tifoso Barrichello)

    16 ottobre 2011 at 17:22

    in australia era tra i primi 5!!! poi per risolvere i problemi di kers avrranno tolto kualcosa

    • pecos64(tifoso williams)

      16 ottobre 2011 at 21:33

      In australia eravamo tra i primi cinque ed eravamo anche competitivi in passo gara, come lo siamo stati a montecarlo. Questo è accaduto non perchè abbiamo toccato qualcosa ( magari almeno si poteva rimediare in fretta ) ma bensì perche in questo tipo di circuito dove l’aereodinamica conta poco e per stare a terra basta mettere degli alettoni che sembrano dei muri i nostri problemi non si evidenziavano.
      In tutti quei circuiti invece dove l’aereodinamica è indispensabile e dove noi per mantenere aderenza dovevamo operare con le appendici aereodinamiche, siamo rimasti al palo, evidenziando un grosso problema strutturale del corpo vettura che non genera auto-deportanza, solo in parte a causa del mancato soffiaggio degli scarichi, che non ci permette degli assetti decenti e ci fà consumare le gomme basta guardarle, inoltre ci penalizza nel veloce se mettiamo delle forti incidenze e se le eliminiamo in frenata e curva remiamo.
      La conseguenza di tutto è nelle dichiarazioni di Barrichello, eravamo veloci!! si ma siamo arrivati al dodicesimo posto!!!. Un’altro piccolo problema poi lo abbiamo nelle strategie, è mai possibile che ogni qual volta che entra la safety car ( di cui secondo me si fà grande abuso ) per noi risulti sempre penalizzante.

  3. RKJulien

    16 ottobre 2011 at 21:47

    Mi chiedo come si possa avere il coraggio (discorso economico a parte) di confermare un pilota come Maldonado

    Povera Williams!

  4. Walter176

    17 ottobre 2011 at 14:41

    Chi l’avrebbe detto…molti anni fa questo team avrebbe fatto impallidire l’attuale RedBull in quanto a strapotere e ora mi dispiace parecchio vederlo arrancare così… E ci si lamenta della Ferrari…

  5. Alex.....

    17 ottobre 2011 at 18:51

    @ Walter176

    Ottima analisi,sintetica e vera…!
    complimenti… Quoto in pieno…!

  6. lemmy

    17 ottobre 2011 at 22:28

    l’ottima analisi è quella di Pecos! a Walter dico che la attuale Williams non è paragonabile con la Ferrari perche non ha minimamente le risorse finanziarie che ha Maranello! e onestamente penso di poter dire che se a Grove avessero i milioni che hanno in Ferrari,sarebbero forse piu vicini alla RBR di quanto non lo sia attualmente la rossa…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati