Webber: “Non pensavo che sarebbe stata una gara così confusa”

L'australiano spiega i problemi avuti a Montreal, dove ha chiuso 7°

Webber: “Non pensavo che sarebbe stata una gara così confusa”

Mark Webber chiude settimo a Montreal una gara che lo ha visto lottare nelle posizioni di centroclassifica, senza ripetere l’exploit di due settimane fa a Monaco.

“Sapevo che la situazione era molto variegata, ma non pensato che lo sarebbe stata così tanto in questa gara”, ha spiegato l’australiano della Red Bull. “Nei primi dieci giri, abbiamo avuto un piccolo problema con il motore che abbiamo dovuto gestire, ma poi ho risolto e sono migliorato nel ritmo. Abbiamo fatto la sosta e sono uscito alle spalle di un pilota più lento che ha fatto da tappo. E’ difficile fare bene le soste qui in Canada, se si spinge a cercare di passare uccidi le gomme, ma se si aspetta, allora ti ritrovi invischiato nella stessa strategia e finisci dietro di loro in ogni caso”.

Comunque Webber la prende con filosofia, dopo il trionfo di Monaco sono punti utili per il Mondiale: “Penso che alla fine siamo stati veloci a volte oggi ed è bello che abbiamo finito in zona punti. Col senno di poi avremmo potuto fare una strategia diversa, ma è facile dirlo ora e poi ho avuto giorni peggiori di oggi”, ha concluso il secondo pilota della Red Bull.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati