Toro Rosso, Tost: “Key diventerà uno dei migliori tecnici in F1”

Il boss della Toro Rosso crede che il suo tecnico abbia un brillante futuro

Toro Rosso, Tost: “Key diventerà uno dei migliori tecnici in F1”

James Key è uno dei tecnici più ambiti all’interno del Circus, grazie ai suoi progetti che sono riusciti a stupire in molti per la qualità del risultato finale in rapporto al budget a disposizione.

L’inglese è arrivato in Toro Rosso nel 2012, dopo una lunga avventura in diversi team: dagli inizi alla Midland, passando per Williams, Spyker e Force India, fino ad approdare in Sauber nel 2010. Proprio nel 2012 si erano visti i primi risultati del suo talento, grazie ad alcune soluzioni tecniche sulla Sauber che divennero ispirazione anche per team più blasonati. I risultati non tardarono ad arrivare, con numerosi podi in quella stagione.

Sin da suo arrivo a Faenza, Key è continuato a progredire, diventando un tecnico sempre più stimato, grazie a progetti come quelli della STR10 e della STR11, tra i migliori, se non il migliore, rispetto al budget a disposizione. Dopo le parole di Helmut Marko, che lo ha confermato fino al 2018, anche Franz Tost, team principal della Toro Rosso, ha voluto spendere qualche parola sul suo pupillo, dichiarando come il suo tecnico potrà diventare uno dei migliori: “James Key è migliorato moltissimo negli ultimi anni e ha costruito un team eccellente attorno a se” – ha detto Tost al sito della Formula 1 -. “Adrian Newey semplicemente ha più esperienza, ma sono convinto che James diventerà uno dei migliori tecnici in Formula 1 tra un paio d’anni“.

James Key è certamente un “investimento” fatto dalla Red Bull per avere anche tecnici all’altezza per il dopo Adrian Newey. Tost crede che il suo tecnico possa assumere questo compito: “Perché no? Ma dipenderà dal regolamento. Alla fine, come sempre nella vita, è una questione di trovarsi nel posto giusto al momento giusto“.

Gianluca D’Alessandro

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati