Steiner: “Ambire ai punti non è da arroganti”

La Haas risponde a chi l'accusa di "volare troppo alto"

Steiner: “Ambire ai punti non è da arroganti”

Fra una quindicina di giorni potrà finalmente svelare le sue potenzialità al mondo. Per il momento invece la Haas deve accontentarsi di viaggiare sul piano dei desideri e dei piani sulla carta per un debutto nel Circus che qualcuno guarda con perplessità.

“So che alcuni ritengono le nostre ambizioni un po’ eccessive, in realtà entrare nella top ten è proprio ciò a cui puntiamo” – le parole del manager Gunther Steiner a motorsport.com.

“Senza arroganza abbiamo voluto porci degli obiettivi importanti. La nostra unica intenzione è infatti inserirci tra i protagonisti ma per farcela bisogna prima di tutto crederci – ha argomentato – Inoltre vorremmo dimostrare che si può ottenere risultati in F1 anche partendo da zero malgrado tutte le difficoltà del caso. Noi stessi abbiamo dovuto lavorare alacremente per due anni per prepararci al meglio”.

“Ci piacerebbe quindi scendere in pista ed avere il rispetto del resto del gruppo. Benissimo il target bandiera a scacchi però è giusto pensare a qualcosa di più. Ovvio non subito al podio…”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati