Schumacher: L’inconsistenza del 2010 non è solo colpa mia

Schumacher: L’inconsistenza del 2010 non è solo colpa mia

La buona prestazione di Suzuka ha rinfrancato un po’ Michael Schumacher che, dopo aver incassato le critiche e l’ultimatum Mercedes della scorsa settimana, si toglie qualche sassolino dalla scarpa.

Al termine della gara in Giappone Michael ha detto: “La macchina si è comportata bene questa volta. Purtroppo non è stato così in tutte le gare. Voi avete solo visto che io ero più lento ma entrambe le vetture non sono sempre state le stesse: fino a sabato ad esempio il mio F-duct non funzionava come doveva”.

Durante la gara Michael è rimasto bloccato dietro Rosberg e lo ha sopravanzato solo quando la vettura di Nico ha avuto un problema tecnico che lo ha costretto al ritiro. Il sette volte campione del mondo, nonostante in quel frangente fosse più veloce del compagno, non è riuscito a trovare lo spunto giusto per il sorpasso. Michael ha provato a lamentarsi con il box ma dal muretto Andy Shovlin, il suo ingegnere, gli ha risposto: “Non ci sono ordini di squadra. Fate attenzione alle vostre manovre”.

Schumacher ha anche risposto a chi credeva che i suoi rapporti con Brawn fossero cambiati dopo le critiche: “..Ross non mi ha criticato. Lui ha solamente sottolineato che, rispetto a Nico io sono un po’ più indietro, ed è probabilmente giusto. Sono io il primo che critica se stesso, anche a 41 anni cerco sempre di migliorarmi”.

Roberto Ferrari

Schumacher: L’inconsistenza del 2010 non è solo colpa mia
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

74 commenti
  1. Ingenuo

    14 ottobre 2010 at 20:08

    @Arianna

    “capisco ke nn è semplice farsi andare a genio uno cm Michael, specialmente x un italiano, ma vi dirò ke x me è stato talmente facile e talmente spontaneo ke forse sarò anormale!”

    Beh allora siamo in due

    Frase chiave:
    “è dietro Rosberg? e ki se ne frega! anke xkè a differenza degli altri nn deve dimostrare niente a nessuno.”

  2. Arianna

    14 ottobre 2010 at 20:16

    grazie tante Giuseppe, veramente!
    Come ho scritto, forse sarò io l’anormale ke ha capito ki è veramente Michael Schumacher solo guardandolo in tutti qst anni. nn mi servono interviste, nn mi servono giornali.
    x alcuni posso invece non aver capito niente e quindi aver detto mille caxxate, ma qst nn sn problemi miei.
    io penso di sapere ki sia il vero Michael xkè nn mi sn fermata all’apparenza o alla superficialità dei giornalisti.
    penso di sapere ki sia Michael x quello ke è in grado di trasmettermi e x il ruolo fondamentale ke ha avuto nella mia vita.
    nn so se hai letto ke ho fatto una guerra cn il direttore di autosprint x fargli correggere l’articolo pubblicato sul GP di Monza, quindi nn degno neanke + di uno sguardo nè quel sito nè la rivista dopo le caxxate ke hanno scritto.
    x Rosberg, ripeto, nn ho mai parlato male di lui. forse nn lo conosco nè sn informata su di lui x giudicarlo, x qst non mi viene facile dargli contro. dico solo ke non mi è mai stato antipatico e l’ho sempre reputato un bravo pilota. di più nn so e quindi nn dico…
    grazie ancora

  3. Eugenia

    14 ottobre 2010 at 20:58

    Cara Arianna, seguo da moltissimi anni la F.1 ho avuto modo di passare attraverso gli anni di Lauda, ho avuto in Gilles Villeneuve il mio pilota preferito che non dimenticherò mai e proprio stando al fianco di Villeneuve quando era in Ferrari, ho compreso quanto la gente fosse superficiale e sommaria nei suoi giudizi; si fermavano soltanto a vedere le sue ruote bloccate, le frenate al limite e tanto altro …… molti come me lo hanno amato perchè al di là di cosa dicevano i giornali ed i così detti esperti, ero rimasta impressionata dalla sua semplicità ma, anche dalla sua testardaggine nel raggiungere gli obiettivi a suo modo. Altri, si sono limitati a definirlo un folle. Purtroppo, cara Arianna, gli aspetti umani poco valore hanno in questo mondo della F.1 in cui un giorno si ama un pilota ed il giorno dopo lo si calpesta. Sono sincera ho cominciato tardi a seguire Schumacher e quando si è ritirato dalla F.1, sono rimasta dispiaciuta e speravo che prima o poi, potesse tornare. Non ti nascondo, che avrei preferito vederlo al volante di una Ferrari ma, quando ho sentito che tornava non mi sono posta il problema che tronasse con la Mercedes; tornava e questo per me era sufficiente. Sono rimasta schifata dalla cattiveria nei suoi confronti ed ancora mi chiedo come si odiare una persona in questo modo, dopo averla incensata ed adorata fino all’inverosimile. Molti, lo hanno denigrato per il suo ritorno io lo ammiro perchè ci vuole fegato e coraggio per rimettersi in gioco dopo tre anni di lontananza dai circuiti caratteristiche che, probabilmente, chi lo denigra pestando sulla tastiera di un computer oppure da uno studio televisivo oppure durante la diretta di un GP, non ha.
    Che dirti Arianna, Schumy ha molti contro ma, chi lo segue ancora nonostante tutto, è chi lo stima nel suo modo di essere professionista e uomo!
    Grazie Arianna!

  4. Arianna

    14 ottobre 2010 at 23:45

    @ingenuo
    grazie!
    è bello scoprire di nn essere “soli” specialmente in qst periodo 😉

  5. Alessandro Secchi

    15 ottobre 2010 at 00:06

    Sto preparando un articolo molto complesso su Schumacher che uscirà dopo la fine della stagione. Vedo che l’argomento si è già incanalato nella direzione che volevo seguire, quindi non vi resta che aspettare..

  6. Arianna

    15 ottobre 2010 at 00:28

    ALE io voglio l’anteprima!
    cmq potrei anke io scrivere un articolo, anzi un’intera biografia o meglio ancora un ritratto su Michael 😉
    ke dici, lo conosco abbastanza bene x cm l’ho descritto!?! 😛

  7. Carlo

    15 ottobre 2010 at 08:31

    Io non accuso Michael su nulla.
    Il fatto alla sua età di rimettersi in discussione gli danno merito..
    Comunque non è tornato in F1 solo per questo.
    Ricordate la storia di Lauda con la sua compagnia ?
    Forse anche il tedescone visto alcuni suoi investimenti non è tornato solo per riprovare.
    Comunque mi dissocio dal commentare i cori da stadio.
    Per concludere un pilota così ora alla Mercedes da solo danni.

  8. massimiliano

    16 ottobre 2010 at 01:48

    Arianna SEI molto intelligente e sensibile, non avevo mai letto quello che penso di michael,io sono quello che quando michael correva lottando per il mondiale avevo tachicardia, perche sono molto simile a lui nel modo di vedere le cose e sul carattere, quando vinse il mondiale 2000 piangevo. lui è il migliore di sempre, ora non ha il mezzo giusto e i 3 anni di fermo e intanto è lì con rosberg, a me è sempre stato simpatico come anche hakkinen e raikkonen. avrei e ho sempre sognato di fare il pilota perche ho ottime qualità provate ma non ho avuto il più, ora posso solo divertirmi al simulatore che ho a casa, sono talmente abile che potrei guidare una f1 sicuro anche se non subito a quei livelli, ma vorrei dimostrarlo quello che sò fare. “non sono un illuso” ciao massimiliano

  9. Arianna

    16 ottobre 2010 at 16:37

    @Carlo
    dici ke nn accusi Michael su nulla, ma poi dici ke un pilota così ora alla Mercedes da solo danni.
    beh, una bella contraddizione, nn pensi?

    @Eugenia
    putroppo in giro c’è troppa ipocrisia e cattiveria.
    io seguo Michael da molti anni e ti dico ke non è mai stato facile essere suo tifoso, e oggi più ke mai… ma io nn lo abbandono nel momento di difficoltà.
    troppo facile tifare e supportare qualcuno solo quando vince. troppo comodo esultare e vantarsi di un bel risultato

    @massimiliano
    grazie mille
    anke a me Raikkonen nn è mai dispiaciuto, nonostante è un altro ke è stato massacrato proprio x la sua “freddezza”

  10. Eugenia

    16 ottobre 2010 at 20:08

    @Arianna Ci credo che essere tifoso di schumacher non è stato mai facile specialmente ora poi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! A proposito di cattiverie gratuite, oggi ho rivisto i commenti del dopo gara del GP di suzuka ed anche il buon Boccafogli dal suo studio ha dato il suo contributo unitamente a quello dell’immancabile Mazzoni e del ” buon ” Capelli. Peccato però che questi signori si sono dimenticati come difendevano Schumacher fino a quando vestiva di rosso. Mi viene l’orrendo sospetto che ricevano dalla ferrari stessa i copioni da leggere a seconda delle situazioni, per dare addosso a Schumy! Se tornasse Ferrari farebbe un ripulisti in quella scudaria da paura a cominciare dal presidente!
    E’ ignobile tutto questo ed ancora mi chiedo come si fa ad affidare le dirette dei GP a gente del genere c’è da rimpiangere la coppia Poltronieri/ Zermiani!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. Carlo

    17 ottobre 2010 at 12:01

    @Arianna
    Infatti non è una critica la mia.
    Ma è chiaro che la Mercedes non si può accontentare.
    Poi io non lo critico la Mercedes non è roba mia. Per me può anche sempre arrivare ultimo.

  12. Arianna

    17 ottobre 2010 at 12:52

    @Carlo
    Io continuo a dire ke avere Michael in squadra serve. al di là dei risultati in pista.
    io nn capisco xkè x essere riconosciuto deve x forza vincere…
    allora era un danno anke averlo alla Ferrari negli ultimi anni? e a qst punto viene da kiedersi xkè c’è gente ke punta ancora su trulli. forse x la sua esperienza!?!
    nè la Mercedes nè Michael si stanno accontentando dei risultati, infatti sono proiettati alla prossima stagione.
    capita a tutte le squadre di andare male in determinti periodi, anke la Ferrari dei tempi d’oro aveva GP nn all’altezza del suo nome. ci si mette una pietra sopra e si ricomincia.

  13. Carlo

    17 ottobre 2010 at 15:32

    @Arianna
    Sviluppare la macchina con un pilota di esperienza è positivo.
    Ma è anche positivo fare punti e portare a casa soldi.
    Da questo punto di vista dal confronto con Nico esce distrutto.
    Forse non vi rendere conto dei costi della F1.
    Io non gli sono contro ma sei così accecata che non lo vedi.
    Per me è un piacere vederlo in pista.

  14. Arianna

    17 ottobre 2010 at 16:09

    @Carlo
    io non sono affatto accecata.
    ho capito che non gli sei contro, semplicemente non capivo cosa intendessi per “danni”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati