Rosberg e Schumi vedono la Mercedes adatta a Monaco

Per il duo tedesco la gara monegasca ha molti significati

La casa tedesca potrebbe fare molto bene sulla pista della Costa Azzurra, grazie alla sua trazione
Rosberg e Schumi vedono la Mercedes adatta a Monaco

Nico Rosberg e Michael Schumacher si dicono sicuri di divertirsi settimana prossima sulla pista di Montecarlo: nelle stradine del Principato di Monaco la loro W03 pare essere avvantaggiata.

Rosberg in particolare è legatissimo al weekend del Gran Premio di Monaco, essendo residente nello stato monegasco: “E’ una grande sensazione guidare a casa propria, sapendo che tutti i miei amici e la famiglia mi staranno guardando”, ha spiegato il tedesco. “Sono sempre stato veloce qui, e credo che un buon risultato sia possibile per noi il prossimo weekend. La natura della pista dovrebbe infatti essere adatta alla nostra macchina, ma come abbiamo visto in ogni gara finora in questa stagione, la gestione dei pneumatici sarà cruciale. Con cinque diverse squadre vincenti finora questo anno, almeno dieci piloti hanno la possibilità di vincere a Monaco quindi questo potrebbe essere una delle gare più interessanti da molti anni a questa parte”.

Per Michael Schumacher, nel Principato ha costituito una buona parte dei suoi successi. “Monaco è solo un circuito con un carattere molto particolare. In un certo senso, si potrebbe ironizzare sul fatto che abbiamo per anni spinto tanto sulla sicurezza e poi corriamo su questa pista”, ha detto ridendo il sette volte iridato. “Ma a mio avviso questo è giustificabile prendere i rischi una volta l’anno, soprattutto perché il circuito è davvero molto divertente da guidare. Ogni volta che vai lì, non vedi l’ora di correre”. L’ex ferrarista però dovrà scontare la penalità per l’incidente con Senna occorsogli al GP di Spagna: “Ovviamente, sapendo che perderò cinque posizioni sulla griglia a causa della penalizzazione, cercherò di fare ancora meglio. Sono abbastanza fiducioso che dovremmo andare ragionevolmente bene a Monaco, dopo tutto il lavoro che il team sta mettendo nello sviluppo della nostra macchina. Quindi cerchiamo di recuperare la penalità e di fare bene”, ha terminato il tedesco.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

19 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati