Renault senza F-duct nelle prossime gare

Renault senza F-duct nelle prossime gare

Anche la Renault, come forse la McLaren, farà probabilmente a meno del sistema F-duct nelle prossime gare. Il dispositivo che ha debuttato sulla monoposto francese a Spa-Francorchamps aiutando Robert Kubica a salire sul podio non sarà utilizzato a Monza e Singapore.

“Monza sarà una gara difficile. E’ una pista dal livello di carico aerodinamico completamente diverso e probabilmente non avremo l’F-duct lì” ha spiegato Kubica.

“Singapore dovrebbe essere una pista adatta a noi. E’ una buona pista per la Renault ma probabilmente non avremo l’F-duct lì” ha aggiunto.

Intanto la McLaren non ha ancora confermato se utilizzerà o meno il sistema sulla MP4-25 a Monza.

“Non vedo il motivo di far sapere ai nostri rivali cosa faremo prima di essere lì” ha dichiarato il team boss Martin Whitmarsh.

Renault senza F-duct nelle prossime gare
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Tecnica

Lascia un commento

5 commenti
  1. Kraven83

    30 agosto 2010 at 11:27

    Perché non dovrebbero usare l’f-duct a Monza, dove teoricamente il vantaggio è maggiore?

  2. satteo

    30 agosto 2010 at 11:46

    credo perchè un ala a basso carico è più difficile da far “stallare” e il guadagno è minimo.

  3. Fede

    30 agosto 2010 at 12:10

    perchè è di fatto inutile, a monza servono grande penetrazione aereodinamica ,grande capacità meccanica di assorbire i cordoli, stabilità in frenata, e trazione fuori delle odiose varianti.

  4. Daniele

    30 agosto 2010 at 12:51

    F-duct non serve a nulla a Monza, per questo la Mc Laren da tempo sta preparando una versione della mp25 senza Fduct.

  5. Dekracap

    30 agosto 2010 at 13:28

    Bha, non credo sia cosi facile intuire il perchè non convenga usarlo.
    Forse perchè tecnicamente funziona male con certi carichi, ma in teoria, visto che era inutile a Monaco, dove serviva il massimo carico, difficile da ottenere connun’ala soffiata, e il rettilineo era troppo corto per poter sviluppare vantaggi all’alta velocità, dovfrebeb essere molto utile a Monza come lo è stato a Spa.
    Infatti a monza si usa poco carico per i luinghi rettilinei a discapito dei pochi tratti in curva.
    Ma se invece si potesse avere un carico non dico ottimale, ma migliore proprio per le curve, per poi farlo tornare a valori minimi sui dritti, non sarebbe un gran vantaggio?
    probabilemente questo sistema non funziona bene all’estremo.
    Come nel principato non permetteva di creare lo stesso carico di un’ala non soffiata, a Monza non permette di avere carico ridottissimo quando lo si attiva.
    magari a Spa c’era una differenza minore tra il carico in curva e quello sui dritti, che è poco ma comunque maggiore di quello che serve in brianza.
    Ma come concetto è proprio in circuiti come Monza che servirebbe un’ala del genere.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Tornano i sistemi F-duct in Formula 1?

In aggiunta al W-duct i team avebbero ideato altri sistemi anche per l'ala posteriore
Un nuovo caso di utilizzo di sistemi F-duct sarebbe già scoppiato in Formula 1. Il problema sembrava risolto alla fine