Red Bull, Vettel: “Speriamo di essere più veloci domani. Abbiamo ancora molto da imparare”

Il pilota tedesco è più soddisfatto della seconda sessione di prove libere.

Sebastian Vettel spera che la Red Bull sia molto più veloce domani, dopo una partenza al rallentatore questo venerdì durante le prime prove libere. Il tedesco ha avuto problemi con la sua macchina durante la mattinata, posizionandosi all’undicesimo posto, ma è stato più contento della sua sessione di prove pomeridiana.

La pioggia, tuttavia, ha comportato che Vettel girasse poco nel pomeriggio, facendo solo 19 giri e ottenendo il decimo tempo.

“Forse non abbiamo ottenuto tutto quello che volevamo, ma possiamo essere piuttosto felici” ha detto Vettel.

“Questa mattina non è andata molto bene – non ero per nulla contento della macchina. Questo pomeriggio è andata un po’ meglio, ma in queste condizioni è difficile girare a lungo. E’ così praticamente per tutti”.

“Abbiamo girato poco nel pomeriggio, ma tutto sommato è andato tutto bene. Sta a noi trovare il giusto equilibrio e capire la macchina in queste condizioni su questo circuito, e speriamo di poter andare molto più veloci domattina”.

Vettel ha inoltre dichiarato che è molto difficile decifrare ed interpretare i tempi e che il suo obiettivo per sabato è di arrivare in Q3 e vedere quali sono le sue possibilità a partire da lì.

“E’ stato un po’ confusionario verso la fine, specialmente gli ultimi giri a pista asciutta. E’ difficile poter dire qualcosa”.

“Prima di tutto dobbiamo analizzare le velocità, chi ha adoperato o meno il DRS, poi possiamo pensare a chi avesse più o meno carburante. E’ difficile trarre conclusioni ora, domani l’obiettivo è di arrivare in Q3 e poi vedremo”.

“Sarebbe bello poter controllare la gara partendo davanti. Ma la strada è ancora lunga. Questa mattina non è andata bene, è andata meglio nel pomeriggio. Abbiamo molto da imparare”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

65 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati