Red Bull perde l’appello per la squalifica di Ricciardo

Red Bull perde l’appello per la squalifica di Ricciardo

La Red Bull ha perso l’appello presentato contro la squalifica di Daniel Ricciardo al GP Australia. Il pilota è stato escluso al termine della gara dall’ordine di arrivo, dopo aver chiuso in seconda posizione, in quanto la sua vettura ha superato il flusso di carburante massimo in modo significativo. Da quest’anno il regolamento impone infatti un flusso orario massimo pari a 100 Kg/h.

Dopo il meeting di ieri a Parigi in cui la Corte d’appello Internazionale della FIA ha ascoltato tutte le parti coinvolte, è stato deciso di confermare la decisione dei commissari di Melbourne. Ulteriori dettagli sulla decisione saranno forniti dalla FIA questa settimana.

La Red Bull ha deciso di affidarsi ad un proprio sensore in Australia, dopo aver accusato problemi con il sensore omologato FIA prodotto dalla Gill Sensor.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

18 commenti
  1. Ele (mclaren)

    15 Aprile 2014 at 11:50

    cosa dire..è giusto che sia stato respinto..mi dispiace solo per Ricciardo..

    • Dany_M

      15 Aprile 2014 at 12:00

      Appunto, pilota incolpevole. Come era incolpevole in malesia.
      In pratica in 3 gare Ricciardo è stato penalizzato dalla FIA 3 volte per non aver fatto un bel niente!

    • mattia

      15 Aprile 2014 at 12:44

      @ Ele

      Concordo con te, in pieno!

      Il ricorso Red Bull andava respinto.
      Se c’è una regola (anche se assurda o sbagliata come questa) bisogna rispettarla.

      L’importante è battersi tutti insieme per farla cambiare al più presto (cosa che invece la Mercedes non vuole fare!)

      La regola sulla LIMITAZIONE del flusso di benzina è VERGOGNOSA, ASSURDA per la F1.

      Se c’è un LIMITE al CONSUMO CARBURANTE (100 kg)
      NON HA ALCUN SENSO INSERIRE ANCHE il LIMITE del FLUSSO ISTANTANEO.

      Così si è UCCISA la COMPETIZIONE.

    • Venom

      15 Aprile 2014 at 14:55

      R-Truff

      =

      pampino viziato al quale non comperano
      più giocattoli nuovi

      (giocattoli nuovi sta per nuove truffe)

  2. Dany_M

    15 Aprile 2014 at 11:54

    Appello perso perché aveva ragione il flussometro FIA o appello perso perché la RedBull ha disobbedito al richiamo?
    Questa è la parte fondamentale

  3. salvo

    15 Aprile 2014 at 12:02

    …come mai???negli ultimi 4 anni non la rb non aveva mai perso un ricorso…mi dispiace per ricciardo,ma non per la sua scuderia…regina della truffa.

    • Dany_M

      15 Aprile 2014 at 12:07

      Un tempo si bruciavano alcune donne accusate di stregoneria solo per delle dicerie…
      In questo decennio si condanna alla truffa un team di F1 senza la benchè minima prova!
      Eppure l’illecito lo ha commesso la Mercedes nel 2013 e adesso domina incontrastata…
      E pure la Ferrari i suoi test li ha fatti di nascosto anche se con monoposto 2011. L’unica squadra di punta a non aver fatto test segreti era la RedBull, che però è quella che truffa a prescindere, solo per il fatto che è stata più brava degli altri a sfruttare il regolamento al limite(come faceva Newey ai tempi di McLaren e Williams).

      Adesso che la FIA li ha penalizzati per aver sbagliato, dimostrando che non ci sono favoritismi, ancora a parlare di truffe.

      BASTA!!!

      • A75X tifoso Williams

        A75X tifoso Williams

        15 Aprile 2014 at 12:14

        Quoto con applauso…… ! Entrambi i tuoi post, parole sante……. !

      • terminator

        15 Aprile 2014 at 14:11

        cazzate

      • Francesco

        15 Aprile 2014 at 17:35

        Che vuol dire, la storia è fatta di corsi e ricorsi… ieri per truff bull la strada era in discesa a “suon” di dollari, oggi non è più così e anche per red truff la strada è in salita e questo è stato un messaggio chiaro da parte della FIA: “Non provateci più!!!”

  4. mattia

    15 Aprile 2014 at 12:39

    Ricorso respinto, come era prevedibile e previsto.
    Giusto così!

    L’anno scorso però la FIA come si comportò con MERCEDES per il TEST GOMME ILLEGALE??

    Vedete l’EQUITA’ e l’INDIPENDENZA di giudizio dimostrata dalla FIA??

    Voi avreste fiducia in una Giustizia amministrata da un GIUDICE come la FIA???

    Attendo le Vostre risposte.
    Grazie!
    😉

  5. Iceman Red Bull

    15 Aprile 2014 at 12:49

    pazienza, ce n’è faremo una ragione; l’obbiettivo di Ricciardo non era il titolo all’inizio, però vedendo come sta correndo, e comunque sono 18 punti in meno nel costruttori, spero non saranno decisivi

    • Jess

      15 Aprile 2014 at 13:14

      Beh, visto e considerato che, a meno di invenzioni geniali di rb e Ferrari, il titolo costruttori si può considerare già assegnato, penso che questi 18 punti non siano poi chissà che. Sul ricorso respinto, indipendente dall’idiozia congenita di questa regola, c’è la violazione e la punizione è giusta.

    • Iceman Red Bull

      15 Aprile 2014 at 14:38

      è vero ciò che dici, ma ci sono molte gare ancora
      non possiamo pensare che Mercedes abbia gia vinto, perchè se lo pensiamo è finita gia

      lo sappiamo che sarà dura, perchè non è un gap di telaio da recupeare, ma di motore e quindi non dipende poi molto dalla Red Bull, se no… non no avrei avuto pochi dubbi sul recupero tecnico

  6. Dany_M

    15 Aprile 2014 at 13:45

    C’è anche da considerare che dando ragione a RB avrebbero perso la faccia e sta regola sui consumi si sarebbe vaporizzata all’istante con ogni team che avrebbe utilizzato il proprio sensore.
    Insomma è anche una decisione politica secondo me

  7. ASOT

    15 Aprile 2014 at 13:47

    Fuori questi ladroni dalla F1!

  8. mingo57

    15 Aprile 2014 at 16:50

    Per una volta tanto sono d’accordo con il team Mercedes.
    La red bull meritava una punizione ben più pesante della conferma della squalifica di Ricciardo.
    L’aver fatto ricorso è un atto di protervia degna degli onnipotenti.
    Le stagioni dei regali sono finite.
    Amen.

  9. Phyl

    15 Aprile 2014 at 23:22

    A furia di stare sempre al limite del regolamento questa volta gli è andata male….

    ecchecevoifà….. succede……

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati