Red Bull: iniziata l’udienza d’appello a Parigi

Per l'esclusione di Ricciardo dal GP Australia

Red Bull: iniziata l’udienza d’appello a Parigi

E’ iniziata stamani a Parigi l’udienza d’appello FIA per la squalifica di Daniel Ricciardo al GP Australia. Ricciardo è stato escluso dall’ordine di arrivo della gara di Melbourne in quanto la sua Red Bull ha superato in modo significativo il flusso di carburante massimo di 100 Kg/h, da quest’anno imposto per regolamento.

La Red Bull, avendo accusato problemi con il sensore omologato dalla FIA in quel weekend, aveva deciso di usare per la gara un proprio sensore, risultando poi fuori norma a fine gara. Il caso sarà giudicato da cinque giudici: Harry Duijm, Rui Botica Santos, Philippe Narmino, Antonio Rigozzi e Jan Stovicek.

Presenti per la Red Bull il team principal Christian Horner, il direttore tecnico Adrian Newey e il responsabile ingegneria Paul Monaghan. Presenti anche Charlie Whiting, direttore di gara, e Fabrice Lom, responsabile powertrain della Federazione.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. ASOT

    14 Aprile 2014 at 13:23

    Stanno iniziando con le transazioni dall` Austria alla Francia… nel grandissimo stile RBR…

    Buttate fuori questi buffoni!

    • Iceman Red Bull

      14 Aprile 2014 at 14:46

      tu pensa a domenicali

      • grippato

        14 Aprile 2014 at 21:05

        ASOT che pensa a uno spaghettaro? Ma vaaaa 😛

  2. Iceman Red Bull

    14 Aprile 2014 at 14:46

    speriamo bene, ogni punto può valere oro, gia ne sono stati buttati molti tra Malesia e Bahrain, con il pneumatico mal avvitato e la conseguente penalità in griglia

  3. Ele (mclaren)

    14 Aprile 2014 at 16:36

    ..se danno ragione alla Red Bull rischiamo di vedere anarchia totale e perdità ulteriore di credibilità da parte della FIA..

    • Dany_M

      14 Aprile 2014 at 17:20

      Io dico solo che a livello di consumo le due RedBull non hanno riscontrato i medesimi problemi nei due gp successivi, ma le prestazioni sono rimaste le medesime.
      Qualcosa non quadra

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati