Nasr: “E’ già tanto se siamo arrivati a Melbourne”

I problemi economici della Sauber agitano l'animo del brasiliano

Nasr: “E’ già tanto se siamo arrivati a Melbourne”

Che per la Sauber il 2016 sarebbe stato in salita lo si era capito dalla confessione della boss Monisha Kaltenborn circa i 300 stipendi non pagati nel mese di febbraio.

Ma alla viglia del GP d’Australia, primo appuntamento della stagione, Felipe Nasr ha dipinto lo stato economico di Hinwil con tinte ancora più fosche.

“E’ evidente che stiamo vivendo un momento difficile – ha affermato a motorsport.com – Diciamo che è già positivo che team e monoposto siano riusciti ad arrivare a Melbourne. Spero quindi in una pronta risoluzione perché la C35 manca di performance e necessita di aggiornamenti”.

Diversamente dal pilota di Brasilia il collega Marcus Ericsson si è mostrato più ottimista definendo i recenti mal di pancia finanziari della squadra nella norma: “Credo che tutti gli indipendenti abbiamo certi problemi, soprattutto in questo periodo dell’anno quando vengono fatte grosse spese per la progettazione e la creazione dell’auto, di conseguenza nessuna ansia”.

In realtà qualche preoccupazione ha comunque ragion d’essere. Il direttore tecnico Mark Smith appena giunto Downunder ha fatto marcia indietro e solo in apparenza per motivi famigliari…

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati