Mercedes W03: video ufficiale onboard

Riprese in soggettiva con Rosberg al volante della nuova F1

Mercedes W03: video ufficiale onboard

Dopo le foto e i video spia che hanno sorpreso la nuova Mercedes W03 durante lo shakedown di ieri a Silverstone, il team di Brackley ha diramato un video ufficiale onboard della nuova vettura che sarà presentata ufficialmente il 21 febbraio a Barcellona, prima dell’inizio della seconda sessione di test invernali di Formula 1.

Ecco il video della nuova Mercedes AMG F1 W03:

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

38 commenti
  1. Maria

    17 Febbraio 2012 at 14:30

    impressionante! certo che “ballano” parecchio queste vetture di F1!

    • Fernando

      17 Febbraio 2012 at 14:48

      e fortuna che hanno semplificato l’elettronica e limitato le opzioni: sul volante ci sono ben 7 manettini di regolazione e non ho contato tutti i bottoni !!

      • frederick

        17 Febbraio 2012 at 19:44

        A questo punto mi chiedo che senso abbia aver aspettato fino al 21 per presentarla.

  2. rob

    17 Febbraio 2012 at 14:40

    bellissimo video…
    vettura stupenda…
    speriamo bene per michael

  3. Andrea M.

    17 Febbraio 2012 at 14:43

    Sembra facile guidare una F1,ma non lo deve essere affatto!! Bellissima la prospettiva dal fondo dell’abitacolo!

    • Andrea Z.

      17 Febbraio 2012 at 16:02

      Gia’ è difficile guidare su F1 2011 senza aiuti, immagino dal vivo…

      • Simo

        17 Febbraio 2012 at 16:49

        prova rfactor senza aiuti 😀

      • manny

        17 Febbraio 2012 at 18:30

        ho sempre gicato la play….ma per il massimo del realismo ci vuole rfactor balle avanzano…

    • pecos64 ( tifoso williams )

      18 Febbraio 2012 at 16:40

      Il mio acronimo 64 tradisce la mia età, ne consegue che ho avuto il modo e l’onore di conoscere le vetture degli anni ’80.
      Concordo che guidare le attuali F1 non sia semplice, ma per chi è più giovane di me vorrei ricordare la difficoltà di guidare le vetture dei mitici anni 80.
      Cambio manuale ( non al volante ) , molti piloti specialmente a Montecarlo scendevano con le mani sanguinanti ) – tre pedali esisteva anche la frizione, mancanza di qualunque tipo di aiuto idraulico, girare il volante spingere sul freno erano delle fatiche pazzesche. Non c’erà alcun sistema per dissetarsi durante le gare – Il periodo delle vetture con effetto suolo imponeva degli sforzi laterali incredibili alla testa dei piloti ( ricordare GP del Brasile 1981 con Nelson Piquet a cui negli ultimi giri il casco si piegava appoggiandosi all’abitacolo dalla fatica ). GP di Detroit 1982 Mansel sviene all’arrivo spingendo ( non avete capito male) spingendo la sua vettura all’arrivo priva di carburante. Non c’era nessuna comunicazione con i Box se non i cartelli quando passavi nel rettilineo di arrivo. Era difficile anche ricordarsi a che giro ti trovavi, figurati capire in che posizione eri! Comunque un pilota di F1 ieri oggi e anche domani, innpole o in ultima fila è sempre un atleta eccezionale

      • Ayrton x sempre!!!

        18 Febbraio 2012 at 17:05

        nulla da aggiungere ottimo commento

      • Simo

        18 Febbraio 2012 at 22:32

        La f1 di oggi prevede una preparazione atletica da pilota da caccia…è vero ci sono molti aiuti e la guida è meno fisica, però le macchine sono più veloci e con loro anche il cervello deve viaggiare più velocemente, tra manettini pulsanti, buttare giù 5 marce in 70 metri, sopportare una media di 3g con picchi di 5 e più ad ogni staccata, l’accelerazione laterale nelle curve. Lauda sbagliava nel dire che una macchina di oggi la potrebbe guidare anche una scimmia…balle. In modo diverso la f1 resta sempre una sfida pesantissima per il fisico…c’è però una grande differenza con le auto del passato: oggi la sicurezza è al top, una volta bastava poco per andare al creatore…per guidare una f1 ci vogliono due palle enormi, ma per quelle di una volta ci voleva anche una buona dose di eroismo..

  4. luca bacci(tifoso ferrari e schumacher)

    17 Febbraio 2012 at 15:01

    il video è bello anche se breve. veramente belle riprese che potrebbero anche utilizzarle a volte in tv! Che bello anche quel casco rosso! forza michael!!!!

  5. luca bacci(tifoso ferrari e schumacher)

    17 Febbraio 2012 at 15:04

    cmq dimenticavo anche la mercedes ha il buco sul muso ma in punta e non sullo scalino, sarà il famigerato f-duck o servirà solo per refrigerare i piloti?

    • Sembee

      17 Febbraio 2012 at 16:50

      Difficile mettere una papera sul muso 😉 !
      Più facile metterci uno F-Duct 😉 !

      • Marco

        17 Febbraio 2012 at 18:09

        Beh però non ha tutti i torti, sembrano delle papere con quei musi…

    • altair

      17 Febbraio 2012 at 20:15

      sei Mazzoni?

  6. terminator

    17 Febbraio 2012 at 15:19

    Ma le gomme montate sono dell’anno scorso ??

    • luca

      17 Febbraio 2012 at 15:33

      no, sono le pirelli da dimostrazione, usate appunto per questi eventi (lo shakedown, 100 km dove si dovrebbero fare riprese pubblicitarie, ma che sono usate per le prime consederzioni sul bilanciamento). cmq sono super dure e molto poco prestazionali

      • terminator

        17 Febbraio 2012 at 21:22

        Strano, il colore giallo determina le soft e poi all’interno non hanno la riga continua gialla che unisce le scritte Pzero che e’ la novita’ di quest’anno…

  7. alex

    17 Febbraio 2012 at 15:52

    speriamo bene forza kaiser

  8. Robby

    17 Febbraio 2012 at 15:56

    impressionante anche lo spazio praticamente nullo per le gambe dei piloti!

  9. Andrea Z.

    17 Febbraio 2012 at 15:59

    Ma non e’ anti-areodinamico avere sul muso il simbolo Mercedes in risalto?

    • Il Biondo

      17 Febbraio 2012 at 17:02

      che????

    • Ing. Cosimo (tifo:Toro Rosso; simpatizzo:Ferrari) [a tutela F1 no a: Coughlan, Briatore,blocco sviluppo motori, DRS, regole stupide Fia]

      17 Febbraio 2012 at 17:47

      quel qualcosa che perdi probabilmente è insignificante trà l’altro è posizionata di taglio, nessuno farebbe mai un errore così grossolano da inserire, immagino che in galleria abbia dato risultati compatibili.

  10. Sembee

    17 Febbraio 2012 at 16:52

    Bel video!

  11. schummy

    17 Febbraio 2012 at 17:36

    Bella cariola!
    scherzo !
    Speriamo sia la volta buona e che riescano (sopratutto schumy) a lottare nelle prime posizioni.

  12. MC-Nicky69

    17 Febbraio 2012 at 21:23

    Mamma mia quanti pulsanti e quanti manettini ci sono sul volante!!!

  13. giuseppe

    17 Febbraio 2012 at 21:51

    secondo me questo scalino non sa da fare!!!

  14. stefano

    18 Febbraio 2012 at 00:30

    il muso a forma di paperella è buffo,però sono distanti anni luce dal design delle f 1 passate,tutto per questo regolamento stupido accipicchiolina!!!!!

  15. Ayrton x sempre!!!

    18 Febbraio 2012 at 01:07

    bel video,bel sound,belle riprese..non riuscirei neanche impegnandomi a stare in quella posizione per più di cinque minuti,forse neanche stando seduto davanti alla tv!troppo poco spazio per le gambe troppi pulsanti da tenere sotto controllo per un tempo lunghissimo senza deconcentrarsi,troppi saltelli,troppo di tutto!e pensare che un tempo a tutto ciò si univa il fatto di guidare quasi esclusivamente con l’arto sx per via del cambio.lol super eroi!!!!

    • Maria

      18 Febbraio 2012 at 12:48

      @ Ayrton per sempre: su You Tube parecchio tempo fa avevo visto un video di Ayrton in un Gp di Monaco, non ricordo l’anno.
      Era impressionante, tra il cambio manuale e la macchina che vibrava 100 volte più di quella di oggi.
      Quanto mi manca Ayrton, chissà come si sarebbe trovato nella F1 odierna!

      • Ayrton x sempre!!!

        18 Febbraio 2012 at 14:42

        ciao Maria^ era il lontano 1986 Lotus J.P.S livrea nera gli anni più belli per questo sport secondo me mi mancano un casino quei tempi mi manca troppissimo Ayrton,per quanto io abbia stima e simpatia per i piloti odierni mai nulla e nessuno potrà oscurare il vivido ricordo del mitico e N1 A.Senna da Silva e le sue battaglie con i vari Prost Mansell Piquet..sono nato forse troppo tardi ho cominciato a seguire questo sport nel 1985,avevo solo 10 anni e mentre tutti i miei compagni e il mio Papà tifavano Ferrari io stravedevo per questo casco giallo sulla macchinina nera…cavolo che ricordi e che grande uomo era vorrei somigliargli almeno un pò…

      • Ayrton x sempre!!!

        19 Febbraio 2012 at 00:45

  16. angelo 84

    18 Febbraio 2012 at 10:11

    gli on board sono sempre emozionanti certo quanti pulsanti e bottoni sul volante ci sono ora

  17. alex79

    18 Febbraio 2012 at 10:21

    forza kaiser facci emozionare come solo tu sai fare!!
    speriamo solo che la macchina vada almeno da podio

  18. pgm

    18 Febbraio 2012 at 13:08

    Io credo abbia la pull-rod all’anteriore: nella parte alta della scocca non si scorgono i puntoni…

  19. Albe

    19 Febbraio 2012 at 21:11

    Su twitter la Mercedes ha scritto che oggi hanno fatto un’intera giornata di test a Barcellona (avendo saltato l’ultimo giorno di test a Jerez) con la nuova W03 facendo girare sia Schumi al mattino che Nico al pomeriggio.
    Speriamo bene. 😉

  20. antilello

    20 Febbraio 2012 at 21:24

    tanto quel vecchio non smuove nemmeno questa… chissà che scusa troverà!! finiti i tempi dei trucchetti si scontra con l’età che avanza.. le rughe.. la prostata.. forse si fermerà a pisciare a metà gp quest’anno!!
    se danno la stessa macchina a Rosberg avrà vita facile!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati