McLaren, Paffett: “Bello passare dal simulatore all’auto vera”

Il tester ha però perso tempo in mattinata a causa di un problema al motore

McLaren, Paffett: “Bello passare dal simulatore all’auto vera”

Dopo i giovani Oliver Turvey e Kevin Magnussen a chiudere la tre giorni di test in Uk per la McLaren è stato l’esperto tester Gary Paffett, autore di 78 malgrado un problema al motore l’abbia costretto ai box per buona parte della prima sessione. Attivo nel pomeriggio con un programma dedicato ad aerodinamica e assetto in ottica Ungheria, alla fine ha terminato con l’ottavo crono.

“I ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro per riparare il guasto e permettermi nel secondo turno di divertirmi – ha detto – E’ stata una vera gioia potermi mettere al volante e scendere in pista visto che solitamente mi concentro sul simulatore a Woking. Direi che per il team è stato un giorno molto utile per capire se si sta muovendo nella giusta direzione”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. amico di frederick

    22 Luglio 2013 at 15:53

    contento tu, contenti tutti!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati