Marc Marquez: “Mi fido di Honda”

Il campione di MotoGP crede nel progetto F1 dei giapponesi

Marc Marquez: “Mi fido di Honda”

Un sostegno a Honda per il suo ritorno in F1 arriva dal mondo delle due ruote, precisamente dal campione in carica della MotoGP Marc Marquez, convinto che il costruttore giapponese tornerà alla ribalta, nonostante i numerosi problemi incontrati finora.

Iridato 2013 e 2014 proprio in sella a una moto del team ufficiale Repsol-Honda, il 22enne spagnolo ha dichiarato al quotidiano iberico Marca di essere stato a conoscenza dell’arrivo del suo connazionale Alonso al volante di McLaren-Honda, prima dell’annuncio al resto del mondo da parte di Woking. Un segreto tra compañeros insomma, che l’asturiano aveva ovviamente chiesto al giovane centauro di non rivelare a nessuno, almeno fino all’ufficialità della cosa.

Ora, il Circus si prepara alla prima gara di Fernando Alonso con i colori McLaren-Honda, dopo che il pilota 33enne ha mancato il primo appuntamento in Australia a seguito dell’incidente durante i test di Barcellona.

“Alla fine mi fido di loro”, ha dichiarato Marquez, certo delle potenzialità dei giapponesi nel progetto F1. “Honda è pur sempre Honda e, come è normale che sia, un nuovo progetto di questo tipo richiede un processo di aggiustamento iniziale”.

Nessuna preoccupazione dunque per l’apparente crisi che, al momento, il team anglo nipponico sembra ancora non aver superato, e nemmeno per la possibilità che il boss di Repsol-Honda Shuhei Nakamoto, ex figura chiave tra i tecnici di F1, venga richiamato alla massima categoria per risollevare le sorti della squadra.

“Non credo che questo accadrà”, ha sentenziato lo spagnolo, aggiungendo: “Penso che la F1 sia un progetto che potrebbe andare bene anche per noi. La tecnologia da loro utilizzata magari un giorno potrà essere applicata in MotoGP“.

E se fosse il pilota invece, a passare dalle due alle quattro ruote? “No. Forse mi piacerebbe provare, ma sarebbe solo per qualche giro, non di più”, ha insistito deciso il Cabroncito.

Nina Stefenelli

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati