Magnussen: “Il simulatore? E’ come un film porno”

Il danese spera in un ritorno da ufficiale nel 2016

Magnussen:  “Il simulatore? E’ come un film porno”

Kevin Magnussen continua a credere nell’utilità del viaggio della speranza in Danimarca compiuto lo scorso maggio in compagnia del big boss McLaren Ron Dennis alla ricerca di sponsor e denaro per poter tornare in F1.

“Abbiamo spiegato agli investitori che sarebbe importante non solo per me come pilota, ma soprattutto per il Paese in quanto avere un nome nel Circus andrebbe ad attirare molta attenzione – ha raccontato al magazine Motor Sport – Per un attimo c’era anche stata la possibilità di andare in Indy Car, solo che avevo già in programma i test di Barcellona e poi la gara in Australia per sostituire Alonso, quindi è tramontato tutto”.

“Accettare di non avere un contratto per quest’anno non è stato semplice – ha proseguito – All’inizio mi sono sentito davvero depresso, mentre ora vedo che nel team hanno fiducia nelle mie capacità e vogliono aiutarmi. Il mio unico desiderio è poter riprendere in mano una vera monoposto e gareggiare. Lavorare al simulatore è divertente, però non è per nulla eccitante. Insomma è un po’ come guardare un film porno. Sono soltanto immagini, non realtà…”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati