Lowe: “Hamilton non avrà problemi con la gestione benzina”

La scorsa stagione l'inglese si era lamentato di non poter sfruttare al limite l'auto

Lowe: “Hamilton non avrà problemi con la gestione benzina”

Hamilton non avrà alcun problema a rispettare i limiti di consumo carburante come previsto dal nuovo regolamento malgrado il disagio a più riprese espresso di non poter sfruttare al massimo la monoposto.

Lo ha dichiarato il direttore tecnico Mercedes Paddy Lowe rispondendo a questo proposito ad Autosport. “Certamente sarà un fattore da tener presente in gara, ma non così importante – la sua riflessione – L’anno scorso abbiamo vissuto la stessa cosa con la gestione gomme e Lewis a volte si è sentito frenato, frustrato, tuttavia è normale che ci siano regole simili in F1, l’augurio è solo che non uccidano lo spettacolo”.

Intanto il team tedesco ha fatto sapere che in Bahrain il primo a prendere il volante sarà proprio il britannico.

Chiara Rainis

Lowe: “Hamilton non avrà problemi con la gestione benzina”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. carlopower

    18 febbraio 2014 at 15:22

    Uno come Lewis abituato a spingere al massimo avrà non pochi problemi sull’andamento della prestazione per risparmiare carburante.

  2. Tuki

    18 febbraio 2014 at 16:32

    io ancora non capisco perchè Lewis non se ne va a correre in Indy o Nascar..almeno li le gare una parvenza di classico ce l’hanno ancora..non so cosa voglia dimostrare tanto un’altro titolo di F1 se non lo vince questa stagione non lo vincerà più..spero che l’anno prossimo o nel 2016 lasci.

    • luciano

      18 febbraio 2014 at 17:32

      per quanto sia limitata la f1, la formula indy e la nascar saranno sempre 5 passi indietro..

  3. michele

    18 febbraio 2014 at 20:41

    HAMILTON FOREVER…….

    HAMILTON THE BEST!!!

    HAMILTON E’ UNA FEDE

    HAMILTON RIMBOMBA NELLA MENTE

    HAMILTON MI RICORDA AYRTON

    HAMILTON NI FA COMMUOVERE

    HAMILTON THINK +

    HAMILTON MI FA BATTERE IL CUORE

    HAMILTON E LE SUE STACCATE

    HAMILTON AL LIMITE DELLA CURVA

    HAMILTON SENZA PAURA

    HAMILTON SE NO A CHE SERVE?

    HAMILTON IN TUTTE LE SALSE

    HAMILTON VIENE FUORI DALLA PIOGGIA

    HAMILTON SENZA PAURA

    HAMILTON ED IL SUO ORGOGLIO

    HAMILTON E LA ROSSA

    HAMILTON IN SOGNO

    HAMILTON BLACK POWER

    HAMILTON E I SUOI ANTENATI

    HAMILTON RITMO NEL SANGUE….

    http://www.youtube.com/watch?v=zS8GrWtmOrY

    • panis96

      18 febbraio 2014 at 21:16

      MICHELE APPUNTAMENTO DAL NEUROPSICHIATRA…

      • michele

        19 febbraio 2014 at 09:40

        Minuto 1,20

        il ruggito del leone!!!

        è incredibile…se ci fate caso il motore Honda Mugen (HP 1.200) …al minuto 1,20 al momento dell’accensione..emette un ruggito terrificante!!!

        sarà perchè ha riconosciuto il padrone???

        finalmente!!!…ecco di nuovo un pilota con le pal….era ora!!!

        chiaro il concetto??

        …magari una visitina alla Neuro..non sarebbe male..
        ci penserò…

        il punto è che già ogni tanto vado dall’analista..

        e lei (è una donna) dice che inceve sono una persona eccezionale..
        e non mi manca niente..
        sarà perchè la pago..forse.

        http://www.youtube.com/watch?v=ldTEesFbd5s

      • s.vettel

        19 febbraio 2014 at 13:13

        Hamilton doveva spaccare il mondo, e che a fatto in 7 anni….
        Ogni anno la solita minestra riscaldata come x Massa.
        1 mondiale vinto per cul.o nel senso della parola.. all’ ultima curva altrimenti zero.

      • michele

        19 febbraio 2014 at 13:27

        con la macchina del tuo seb,

        hamilton sarebbe arrivato su marte.

      • s.vettel

        19 febbraio 2014 at 14:29

        solo marte? cosi vicino?? seb arriva con molta determinazione fino a plutone…
        Cmq il pilota dal casco bianco che finge di aver fatto i testle sua opportunità le ha avute, se non sa coglierle un motivo ci sarà. basta vedere il 2011 battuto da Button per non parlare l’ anno successivo, aveva la migliore macchina…

      • michele

        19 febbraio 2014 at 17:38

        Senti, amico mio.
        Cosa vuoi fare..paragonare Vettel ad Hamilton?

        Allora non ci devo andare io alla neuro.
        con tutto il rispetto.
        Mi stai parlando di cose assurde.

        Chiedilo a qualsiasi pilota o DS del circus di F1 chi è il pilota più forte.

        Lo stesso Alonso ti risponderà hamilton.

        Vettel è tedesco, altrimenti direbbe la stessa cosa,

        ma tu sai che i tedeschi non ammettevano la sconfitta neppure con i russi a 50m dal bunker della cancelleria del Reich.

        Perciò, metteiti tranquillo, che non è il caso.

  4. michele

    19 febbraio 2014 at 17:42

    Hamilton in the air,
    Hamilton in the sun,
    Hamilton walking on the water,
    Hamilton flying in the wind,
    Hamilton coming out from the rain,
    Hamilton without fear,
    Hamilton in my heart,
    Hamilton in my mind,
    Hamilton and his pride.

    • michele

      19 febbraio 2014 at 17:47

      Hamilton corre veloce,
      Hamilton cuore e coraggio,
      Hamilton vola nel vento,
      Hamilton cammina sulle acque,
      Hamilton senza paura,
      Hamilton ti prende il cuore,
      Hamilton che viene fuori dalla pioggia,
      Hamilton punge come un’ape,
      hamilton vola come una farfalla,
      hamilton contro tutti,
      tutti contro Hamilton,
      Hamilton è il suo orgoglio.

      Hamilton runs fast,
      Hamilton heart and courage,
      Hamilton flying in the wind,
      Hamilton walks on waters,
      Hamilton without fear,
      Hamilton takes your heart,
      Hamilton coming out from the rain,
      Hamilton stings like a bee,
      Hamilton flies like a butterfly,
      hamilton against all,
      all against Hamilton,
      Hamilton is his pride.

    • s.vettel

      19 febbraio 2014 at 18:59

      sei messo male :/

    • s.vettel

      19 febbraio 2014 at 19:03

      Hamilton – man with the white helmet
      Hamilton – pure as the toilet water

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati