Lewis Hamilton: “Questo è quello che ho potuto fare, è stata una gara matta”

Lewis Hamilton: “Questo è quello che ho potuto fare, è stata una gara matta”

Lewis Hamilton ha etichettato la sua gara del Gran Premio d’Inghilterra come “matta”, dopo aver battuto Felipe Massa per meno di un decimo di secondo.

Il pilota della McLaren ha terminato la gara in quarta posizione, dopo aver risparmiato carburante nell’ultima parte della gara. Massa ha raggiunto l’inglese nel giro finale, ed il duo è finito fianco a fianco all’uscita della curva finale, toccandosi, con Massa che è finito fuori pista e ha tagliato la linea del traguardo 0.024 secondi dietro al suo rivale.

“Questo era quello che potevo fare. E’ stata follia” ha detto Hamilton “Prima di tutto, il team ha fatto un lavoro fantastico con tutti i pit stop oggi, venendo qua con il supporto che abbiamo avuto … Non ho mai visto così tante persone come a Silverstone”.

“Il supporto che abbiamo qua è oltre qualsiasi altro che potrebbe ottenere un pilota, credo. Un grazie enorme per quello. Potevo sentire che mi spronavano e ho avuto una buona partenza e sono risalito di qualche posizione”.

“Sfortunatamente, alla fine, a 21 giri dal termine o qualcosa del genere, ho dovuto iniziare a risparmiare carburante. Davvero tanto. Ho dovuto dare la posizione a Webber e nell’ultimo giro mi hanno detto che potevo spingere di nuovo e mi sono detto ‘Oh, grazie, dopo che ho lasciato che Massa mi recuperasse’. Ma non avevo intenzione di lasciargli la posizione, in nessun modo”.

Hamilton ha ammesso di essersi sentito frustrato nel dover risparmiare carburante durante la gara, dato che stava davanti a Webber, che è finito sul podio.

“Guidi sempre al limite e certamente penso a quelli davanti, le Ferrari e le Red Bull, non sembrava che dovessero risparmiare benzina, quindi per noi non è stato molto positivo. Mi hanno detto di mantenere un certo delta, ma volevo essere certo di essere sempre lì; non volevo risparmiare troppo carburante e volevo essere certo di mantenere la mia posizione”.

Il britannico ha scherzato sul fatto che si aspettasse di essere chiamato dai commissari, dopo le ultime gare.

“Ho come dire, una platinum card per i commissari, quindi mi aspettavo di essere chiamato dai commissari! Adesso vado diretto dai commissari – semplicemente mi siederò ed aspetterò – piuttosto che fare avanti ed indietro”.

Il compagno di squadra Jenson Button ha avuto un altro deludente Gran Premio d’Inghilterra, dopo esser stato costretto a ritirarsi, quando la sua gomma destra anteriore non è stata fissata in modo appropriato dopo un pit stop.

“Come ho leggermente curvato, la ruota si è staccata e mi sono fermato immediatamente. Molto deludente. Facciamo tutti degli errori, speriamo che non accada mai”.

“E’ stato deludente anche perché ero davanti al pubblico di casa – ci sono state un paio di belle battaglie e il ritmo era molto buono prima del mio pit stop. Stava andando tutto piuttosto bene e penso che sarei riuscito ad essere a fianco di Webber, se non davanti a lui, al momento della sosta”.

“Potevano accadere molte cose e c’è sempre la possibilità di un podio quando sei così avanti ed il ritmo è buono”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

63 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati