La pioggia potrebbe rendere Sepang “angosciosa”

La pioggia potrebbe rendere Sepang “angosciosa”

La pioggia potrebbe rendere il weekend del GP di Malesia sia “interessante” sia “angoscioso”, secondo il managing director della McLaren, Jonathan Neale.

Al momento, c’è un’alta probabilità di pioggia, insieme al solito caldo umido che caratterizza l’evento.
Nel 2009 la gara fu interrotta a causa della pioggia torrenziale, mentre lo scorso anno uno scroscio in qualifica costrinse i piloti di McLaren e Ferrari a fondo griglia.
Quest’anno ci sarà in più l’incognita delle gomme Pirelli, che ancora devo essere ben testate e comprese.
“L’alta possibilità di pioggia renderà l’evento interessante per gli spettatori e angoscioso per i team”, ha dichiarato Neal in conferenza stampa.
Pedro de la Rosa, pilota di riserva McLaren, ha affermato all’agenzia EFE: “Le condizioni in Malesia sono sempre estreme, sia per il caldo e l’umidità, sia per la quantità d’acqua in caso di pioggia.”

Filippo Ronchetti

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

13 commenti
  1. AndroValdastere

    6 Aprile 2011 at 13:11

    ma andatevene af…..lo con questi posti del c…o e rimettete i circuiti storici

  2. Kimi F1

    6 Aprile 2011 at 13:17

    @ AndroValdastere

    Ma guarda che quello di Kuala Lumpur è l’unico circuito venuto bene a Tilke insieme a quello della Cina forse.Ha sempre offerto gare più o meno interessanti

  3. Mattia

    6 Aprile 2011 at 14:00

    Concordo con chi dice che il circuito della Malesia è uno dei pochi decenti di Tilke.
    Il problema delle pioggie torrenziali è venuto da quando il Gran Premio viene fatto partire nel tardo pomeriggio.

  4. KALEL (tifoso di Ettore Giovannelli)

    6 Aprile 2011 at 14:09

    anche secondo me è un circuito interessante.. non è per niente facile il setup soprattutto quando non si conoscono le gomme.. secondo me ci sarà da divertirsi anche senza pioggia.

  5. Phoebe4Ever

    6 Aprile 2011 at 14:46

    Ormai la Malesia è un circuito storico, atteso che si corre da 11 anni.

  6. Sutil The Best

    6 Aprile 2011 at 14:50

    Anche Turchia Ragazzi non è affatto male.. almeno è particolare… Malasya e bello e “decente”.. Tilke (credo siate d’accordo con me) non è capace…

  7. Daniel

    6 Aprile 2011 at 16:16

    Come sarebbe a dire che piove?
    Pensa come ci rimangono male in Renault che si sono fatti cucire le tutine argentate da figoni apposta per il caldo?!?!

    Non capisco perché vi lamentiate per la pioggia e di Sepang.

    Infondo l’anno scorso non mi sembra che ci siamo annoiati, anzi!

  8. luciano

    6 Aprile 2011 at 16:24

    a sepang la pioggia è un problema per quei 2 giri che piove…. ora il vero problema è che corrono nel tardo pomeriggio, e se il tempo è nuovolo o si sospende la gare per pioggia, non si riparte piu..

  9. D-Lord

    6 Aprile 2011 at 17:52

    Finalmente un po’ di angoscia anche per loro XD

  10. Norrin Radd

    6 Aprile 2011 at 18:08

    se lo dice lui che ha in scuadra il pilota più forte sulle piste bagnate e non solo….

  11. luca86

    6 Aprile 2011 at 21:05

    e’ora di cambiare l’orario di qualifiche e gara.mi pare che ai vecchi tempi le facevano alle 14 da loro che erano le 9 da noi,tralaltro piu o meno come melbourne,quindi non vedo drammi sul audience.oppure fanno la gara in notturna,che avevo letto un po di tempo fa

  12. Greco

    7 Aprile 2011 at 15:22

    Ma siamo matti? Qui ci sarebbe gente ke non vorrebbe la pioggia? Ma a quel paese ci deve andare lui la pioggia è l’unica cosa ke tiene in vita lo spettacolo della formula 1 ke si diverta a vedere le gare come melbourne a me va più ke bene così sia l’orario sia la pioggia sia la tensione dei team e così sono in tensione anche i tifosi… Ma guarda te ke gente…

  13. Alemoro

    7 Aprile 2011 at 16:47

    @Greco
    certo che va bene la pioggia, il problema sono gli orari indecenti di alcuni gp: vedi singapore (ma come cazzo si fa a correre in f1 di notte, per lo più in una pista schifosissima come quella) oppure la gran porcata di far iniziare i gp al tramonto/tardo pomeriggio. In questo modo, come ha detto Mattia, si rischia di interrompere la gara e di non riprenderla più…
    ho tanta nostalgia della buona vecchia formula uno!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati