La Fia approva il circuito di Corea

La Fia approva il circuito di Corea

La Formula Uno correrà in Corea sul circuito di Yeongam il prossimo 24 ottobre, l’annuncio è stato dato dagli organizzatori della corsa dopo l’ispezione della Federazione. Charlie Whiting, a capo degli ispettori Fia, ha esaminato la pista e dato il suo benestare approvando il tracciato.

Permangono tuttavia delle perplessità circa lo stato generale e dei servizi dell’autodromo. La prima preoccupazione deriva dal manto di asfalto: subito dopo aver posato l’ultimo strato, sul circuito ha piovuto abbondantemente e si teme che per le prime prove di venerdì la superficie sia ancora “sudata” a causa del processo di filtraggio del petrolio contenuto nel catrame.

Sembra inoltre che un ponte lungo il rettilineo del traguardo sia ancora in costruzione ed incomplete si presentano anche la recinzione e la strada principale di accesso al circuito.

Bridgestone non si preoccupa più di tanto della qualità del manto stradale, Hiroshi Yasukawa ha specificato che il fornitore utilizzerà per precauzione una mescola conservativa: “..abbiamo già preparato le gomme per la Corea, dobbiamo solo provarle. Le coperture sono uguali per tutti, a questo punto non ci rimane che aspettare e vedere come si comportano..”.

Roberto Ferrari

La Fia approva il circuito di Corea
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

17 commenti
  1. thomas

    12 ottobre 2010 at 11:51

    A quando un gp in mezzo all’oceano???????

  2. kranio

    12 ottobre 2010 at 12:04

    vai che ci si alza ancora presto di domenica!!!

  3. GOGOOO

    12 ottobre 2010 at 12:45

    Questo circuito è la grande incognita!
    Il tempo sarà cruciale, con queste pioggie!
    Se sarà così, mi gusterò una bella colazione… chissà se le nuove squadre faranno dei punti! Non si sa mai..
    Ripeto, secondo me, porterà spettacolo, poi ci sta che mi sbagli: pioggia, asfalto sporco e non gommato!
    Non ci resta che aspettare il 24 Ottobre!

  4. Daniele

    12 ottobre 2010 at 12:45

    C’era da aspettarselo 😉

  5. Artigliere (tifoso Force India)

    12 ottobre 2010 at 13:03

    Ma quella schifezza in primo piano l’ha disegnata il super mega architetto così grandioso da aggiudicarsi, senza se e senza ma, ogni appalto della F1?
    Ma un qualsiasi geometra con 100€ lo faceva meglio…

  6. D-Lord

    12 ottobre 2010 at 13:05

    Se ci sarà spettacolo i prossimi circuiti cominceranno a costruirli un mese prima di correrci! La Bridgestone inoltre porterà le gomme chiodate nel caso in cui l’asfalto si stacchi e siano costretti a correre sullo sterrato

  7. anonimo

    12 ottobre 2010 at 13:51

    deve essere un circuiti con grandi rettilinei e curve lente quindi con grandi staccate e questo dovrebbe favorire i sorpassi almeno sull’atto teorico sull’atto pratico non ci rimane che aspettare

  8. Daniele

    12 ottobre 2010 at 14:55

    Piu’ che altro pare stiano asfaltando adesso la pista…hahuahuahua

  9. Dekracap

    12 ottobre 2010 at 17:04

    Si dice che ha un solo punto di sorpasso, la curva 3, la prima ha una staccatas poco violenta e la curva è un pò più veloce della 3.
    Il resto è un circuito tutto curve senza allunghi, un pò come l’infield di indianapolis.

  10. Federico Barone

    12 ottobre 2010 at 18:21

    Dopo aver visto Kubica (a Singapore) e Kobayashi (a Suzuka), posso affermare che i punti di sorpasso esistono ancora. Bisogna incontrare semplicemente le condizioni giuste… 😉

    Comunque queste produzioni Tilkiane (Tilkiste? Tilkoidi?) mi hanno stufato, a partire dallo scempio perpetuato ad Hockenheim, praticamente non se ne salva una, a mio avviso.

  11. Artigliere (tifoso Force India)

    12 ottobre 2010 at 18:40

    @Federico Barone

    Io direi Tilkoidi, fa più… “schifezza”…

  12. Motore Asincrono Trifase

    12 ottobre 2010 at 18:57

    questo obbrobbio e’ nuovo e non mi frega niente, ma ad hokkenaim ero affezionato, circuito storica. E rovinarlo trasformandolo in un tilkodromo e’ stato un vero delitto

  13. cosimo

    13 ottobre 2010 at 08:14

    che sfregio ad Hockenheim, ad ogni modo, il mio giudizio sul questo tracciato è questo:

    http://www.youtube.com/watch?v=Eod3L-3jsGo

  14. Ingenuo

    13 ottobre 2010 at 08:37

    @Federico Barone
    Tilkiate? Tilkiaccie in maniera proprio dispragiativa

    E poi erano proprio obbligati a correre non si può annullare a 15 gg prima dell’evento anche perché i bisglietti già venduti e sarebbe una cattiva pubblicità…

  15. Daniele

    13 ottobre 2010 at 09:26

    @Federico Barone

    Non tutte le tilkate sono schifezze, ce n’era una buona, l’A1 ring, ma è stato cancellato dalla F1 e ci fanno il DTM. Adesso è proprietà red bull, ma non hanno intenzione di riproporlo in calendario..

    Hockeneim è stato uno stupro..

  16. Beppe

    13 ottobre 2010 at 10:09

    Grande Cosimo,
    iniziativa veramente simpatica!!

    Seriamente credo che il tracciato si addica alle caratteristiche della Ferrari.
    Sembre una pista stop and go, qual’è il vostro giudizio tecnico ragazzi (lasciando perdere quello personale)?

    Beppe
    Redbull

  17. Artigliere (tifoso Force India)

    13 ottobre 2010 at 11:10

    Anche secondo me sembra il classico “accelera, frena, accelera, frena” poi chissà magari tecnicamente, all’atto pratico, si rivelerà un tracciato niente male, bah staremo a vedere.

    P.s: cosimo, mi hai fatto ammazzare dal ridere XD

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati