Hamilton: “Le nuove gomme super hard un vero disastro”

Hamilton: “Le nuove gomme super hard un vero disastro”

Con così tante squadre che hanno portato importanti aggiornamenti in Spagna, al Circuit de Catalunya potremo vedere forse una riorganizzazione sulla griglia di partenza questo fine settimana. Il venerdì di prove libere suggerisce che se qualcuno puo’ battere le Red Bull questo weekend è Lewis Hamilton con la McLaren. L’ex campione del mondo ammette pero’ che Vettel e Webber potrebbero ancora avere qualcosa in mano, e non è soddisfatto della nuova mescola dura Pirelli, anche se ammette che quest’ultima potrebbe contribuire a gettare le basi per un’ altra gara emozionante.

Lewis pensi davvero di essere in grado di battere le Red Bull questo fine settimana?
Lewis Hamilton: Penso che siamo altrettanto competitivi come lo siamo stati nel passato, il che non significa che siamo vicini a loro. Aspettiamo fino a domani per vedere come siamo messi veramente rispetto a loro. Per quanto riguarda la nostra prestazione posso dire che la macchina andava molto bene – molto meglio quando abbiamo messo le solite gomme , le super hard sono state un disastro.

Quando pensi di avere delle reali possibilità di battere le Red Bull?
LH: Beh, io non lo so. Ma ho sicuramente intenzione di battermi domani e nella gara di Domenica. Oggi siamo stati concentrati sul nostro programma, ma è solo Venerdì e non si sa mai quello che tutti gli altri hanno provato. Potremmo addirittura trovarci un po’ indietro, ma lo showdown sarà domani pomeriggio e la realtà si vedrà domenica in gara.

I tempi oggi suggeriscono che sei veramente molto vicino a loro …
LH: Sì, dai tempi di oggi la situazione sembra piuttosto buona. Finora in qualifica ci siamo ritrovati con un gap di mezzo secondo, quindi senza dubbio hanno ancora la macchina più veloce. Sul long run sono ancora più veloci.

Cosa intendi quando dici che le gomme super hard sono un disastro?
LH: Non penso che devo spiegare la parola disastro, posso? Si tratta di due secondi o più al giro – devo dire di più? Probabilmente ho già detto troppo, ma ci hanno fatto faticare in modo significativo.

Come ogni altra squadra, la McLaren ha portato alcune nuove parti aerodinamiche a Barcellona. Daranno ciò che vi aspettate?
LH: Sì, abbiamo fatto portare dei nuovi componenti e finora posso dire che lavorano bene. Abbiamo sicuramente migliorato in un paio di piccole aree, il che è buono. L’ala anteriore è stata cambiata e sembra che funzioni un po ‘meglio, quindi dal lato della vettura, posso dire che siamo decisamente in movimento in avanti. L’aspetto positivo sono state le gomme nuove. Sono molto difficili da portare in temperatura – e poi per ultima – quindi la mia ipotesi è che tutti rimarranno in gran parte con le option in questo weekend, in quanto sono molto più piacevoli da guidare.

Come pensi che le nuove gomme influenzeranno la strategia in questo fine settimana?
LH: La mia ipotesi è che ci sarà una corsa con uno stint molto breve con le nuove gomme.

Di recente sei stato citato dicendo che questa gara sarà il più grande test per la macchina e le gomme finora in questa stagione. Pensi ancora questo?
LH: No. Nessuno può prevedere cosa succederà nella prossima gara. Ma sono sicuro che ci sarà ancora una volta uno spettacolo molto buono – e ancor di più con una così grande differenza nei pneumatici. Ancora una volta prevedo che i tifosi si divertiranno.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

8 commenti
  1. David

    21 Maggio 2011 at 00:54

    una cosa devi fare partire sesta fila cosi avrai un treno nuovo e puoi vincere la gara in rimonta

    come Webber in Cina da 18° a 3°

    la pole nn serve niente purtroppo!

  2. osj

    21 Maggio 2011 at 01:20

    Tronchetti Provera fai fare le Pirelli in Turchia invece di farle fare agli italiani…

  3. visce5schumythebest

    21 Maggio 2011 at 01:40

    david purtropop hai ragione. schumy secondo me ha fatto cosi ai primi GP..nn si sa mai..nemmeno di Webber a Cina, nn si sa mai se lo ha fatto apposta o no.

  4. francy

    21 Maggio 2011 at 09:34

    “la pole nn serve niente purtroppo!”

    dillo a Vettel

  5. iorek

    21 Maggio 2011 at 09:37

    finalmente un pilota che senza peli sulla lingua dice cosa pensa delle pirelli !!!!

    possono dirmi quello che vogliono il tronchetto e bernie, ma lo spettacolo quest’anno e in buona parte merito di gomme disastrose che a mio avviso sono frutto di incapacita’.
    Nessuno puo’ venirmi a dire che gomme dure che durano quanto le soft con un gap 2 sec a giro sono state fatte volutamente

  6. Vinc

    21 Maggio 2011 at 09:45

    Secondo me Pirelli con le soft ha fatto un lavoro eccellente.

    Le hard effettivamente fanno un po’ pena.

  7. Aldo (tifoso Ferrari)

    21 Maggio 2011 at 10:44

    Con un gap simile forse sarebbe conveniente fare solo un giro con le hard. Per qaunto le soft si usurino, potrebbero comunque essere migliori.

  8. giov

    21 Maggio 2011 at 10:57

    Si ma se la FIA per il 2013 vorrà far utilizzare ruote con un cerchione più grande penso che avremo una situazione simile; quindi secondo me ci stanno preparando.
    Di sicuro se così fosse avremmo meno depositi di gomme ma durate simili.
    Comunque il tutto è stato voluto, non a caso la Michelin dopo essere stata esclusa a detto che la FIA se ne fregata di un possibile sviluppo tecnologico.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati