GP Canada, Prove Libere 1: Hamilton al top davanti a Vettel, Alonso 4°

Grande prestazione dell'inglese della McLaren che domina la FP1

GP Canada, Prove Libere 1: Hamilton al top davanti a Vettel, Alonso 4°

Lewis Hamilton è il pilota più veloce della prima sessione di libere al GP del Canada. L’inglese ha saputo dominare per quasi tutta l’ora e mezza di prove, montando le gomme Soft e resistendo agli attacchi di Sebastian Vettel, che ha montato nel finale le Supersoft.

Alla fine, il pilota della McLaren ha girato sulla pista di Montreal in 1’15”564 e ha battuto di 118 millesimi il tempo del campione del mondo, che però montava le gomme più morbide. Vettel ha superato nel finale Nico Rosberg, a lungo in seconda posizione: il tedesco della Mercedes ha chiuso a 218 millesimi da Hamilton ed è stato protagonista di un bel duello col britannico. Anche lui ha montato le Supersoft, mentre molto bene ha fatto Fernando Alonso: con le Soft ha girato a 278 millesimi dalla vetta, tenendo dietro chi come Mark Webber montava le Supersoft. Il ferrarista ha totalizzato 34 giri e ha provato una particolare configurazione degli scarichi, analogamente da Felipe Massa: il brasiliano però ha completato solo 17 giri e ha terminato 12°, a 1’055” dalla testa.

Alle spalle di Alonso abbiamo ricordato il vincitore dell’ultimo Gp a Monaco, Mark Webber con la Red Bull, che ha chiuso a 333 millesimi da Hamilton e a cui chiaramente il divieto del fondo forato non ha procurato particolari svantaggi, mentre alle sue spalle sempre le Supersoft ha fatto molto bene Nico Hulkenberg con la Force India, a 422 millesimi dalla cima dei tempi. Come si vede i primi cinque sono nello spazio di mezzo secondo e i primi dieci sono contenuti nell’arco di otto decimi. Settimo e ottavo posto per le due Sauber di Kamui Kobayashi e Sergio Perez, a quattro e sette decimi di distacco, mentre Michael Schumacher con la seconda Mercedes precede un deluso di giornata, Jenson Button che chiude decimo a 785 millesimi dal compagno di squadra in McLaren: per lui una lunghissima sosta ai box per noie al cambio e solamente 12 giri completati. Paul Di Resta con la Force India precede poi il già ricordato Massa e il vincitore del GP di Spagna Pastor Maldonado con la Williams, mentre malissimo sono andate le Lotus: pur su gomme Supersoft, Romain Grosjean e Kimi Raikkonen hanno chiuso 14° e 15° a 1”4.

Malgrado il cielo coperto e la minaccia di pioggia, la pista è rimasta asciutta ma come da tradizione a Montreal non sono mancati gli incidenti. A metà FP1 un brutto impatto ha visto protagonista la Caterham di Heikki Kovalainen: alla curva 8 il finlandese ha urtato un muretto ed è andato a sbattere contro le protezioni della curva 9, distruggendo l’anteriore e rovinando la sua CT-01. Nessuna conseguenza per il pilota, ma molto lavoro da fare per riparare la vettura per le FP2. Lunghi senza conseguenze alla curva 2 per Webber e Hamilton, mentre Vettel è stato coinvolto in una mancata collisione con Bruno Senna alla chicane prima del traguardo. Il tedesco ha tagliato i cordoli per avere pista libera e la posizione dei due piloti sarà valutata dai commissari, che potrebbero comminare sanzioni da scontare in griglia come accaduto a Maldonado nella FP3 a Monaco.

Lorena Bianchi

Questi i tempi della FP1:

Pos  Driver                Team                    Tempo              Giri
 1.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes        1m15.564            30
 2.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault        1m15.682s  + 0.118  29
 3.  Nico Rosberg          Mercedes                1m15.782s  + 0.218  30
 4.  Fernando Alonso       Ferrari                 1m15.842s  + 0.278  34
 5.  Mark Webber           Red Bull-Renault        1m15.897s  + 0.333  28
 6.  Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes    1m15.986s  + 0.422  29
 7.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari          1m16.000s  + 0.436  31
 8.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari          1m16.249s  + 0.685  32
 9.  Michael Schumacher    Mercedes                1m16.264s  + 0.700  28
10.  Jenson Button         McLaren-Mercedes        1m16.347s  + 0.783  12
11.  Paul di Resta         Force India-Mercedes    1m16.460s  + 0.896  32
12.  Felipe Massa          Ferrari                 1m16.619s  + 1.055  17
13.  Pastor Maldonado      Williams-Renault        1m16.859s  + 1.295  25
14.  Romain Grosjean       Lotus-Renault           1m16.890s  + 1.326  36
15.  Kimi Raikkonen        Lotus-Renault           1m17.014s  + 1.450  41
16.  Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari      1m17.352s  + 1.788  28
17.  Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari      1m17.580s  + 2.016  31
18.  Vitaly Petrov         Caterham-Renault        1m17.935s  + 2.371  23
19.  Heikki Kovalainen     Caterham-Renault        1m18.177s  + 2.613  16
20.  Pedro de la Rosa      HRT-Cosworth            1m18.182s  + 2.618  26
21.  Bruno Senna           Williams-Renault        1m18.762s  + 3.198  36
22.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth            1m19.354s  + 3.790  23
23.  Timo Glock            Marussia-Cosworth       1m20.004s  + 4.440  21
24.  Charles Pic           Marussia-Cosworth       1m20.067s  + 4.503  23

GP Canada, Prove Libere 1: Hamilton al top davanti a Vettel, Alonso 4°
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

51 commenti
  1. Toro Rosso

    8 giugno 2012 at 17:56

    Bella formattazione…

    • frederick

      8 giugno 2012 at 18:31

      Qualcuno ha capito che è successo ai box alla fine della sessione? Ho visto una barella e un ambulanza. Comunque che bella la F1 di sera 🙂

      • frederick

        8 giugno 2012 at 18:33

        Volevo fare una domanda comunque, per la prima volta da tempo immemorabile ho visto una monoposto, quella di Senna, fare retromarcia. Solitamente spengono il motore e finiscono li la loro gara, invece stavolta ha usato la retromarcia, iniziavo a pensare fosse solo presente nei videogiochi XD Perchè viene usata così poco?

      • Turez

        8 giugno 2012 at 18:48

        Viene usata poco perchè semplicemente fare retromarcia su una pista di F1 è considerata una manovra molto pericolosa..meglio fare un 360 gradi per rimetterti nella giusta direzione (quindi ruotare su te stesso) che fare un inversione in retro..Cmq non ho visto la manovra di Senna,probabile era l’unica soluzione (visto che cmq si corre su un circuito cittadino e gli spazi sono quelli).

      • Mattia

        9 giugno 2012 at 11:01

        Un meccanico della HRT è stato colpito da De La Rosa mentre stava uscendo dai box. Non dovrebbe essere nulla di grave, se non una brutta botta.

  2. Nicos

    8 giugno 2012 at 18:00

    “…..Il ferrarista ha totalizzato 34 giri e ha provato una particolare configurazione degli scarichi, analogamente da Felipe Massa:…..”

    A chi in una precedente discussione diceva:
    “dulan .

    ah beh un nuovo elemento di lamentela per massa mentre alonso sarà in prima fila…FORZA FERRARI!(qeuella della di nando ovviamente)”

    “dylan .

    ah beh un nuovo elemento di lamentela per massa mentre alonso sarà in prima fila…FORZA FERRARI!(solo quella della di nando ovviamente)”

  3. michele

    8 giugno 2012 at 18:02

    Hamilton al Top!

      • antonio

        8 giugno 2012 at 18:13

        ma la smetti di inserire link che non c’azzeccano nulla?!?!…BASTA…è fastidioso…e ti diverti solo tu…

      • anonimo

        8 giugno 2012 at 18:21

        Semplice non li guardare,e il tuo problema e’ risolto

      • michele

        8 giugno 2012 at 18:24

        E chi lo ha detto che non ci azzecca,

        basta andare oltre…
        lasciarsi trasportare..

        invece ci azzecca proprio…

        Ho capito che tipo sei,
        a te questo generi di quadri non piace…

        si chiamano accumulazioni…
        di un certo Arman…

        http://www.settemuse.it/pittori_scultori_europei/arman/arman_armand_fernandez_011_accumulo_su_tela.jpg

        tu sei più per i Caravaggio..o al massimo i Botero..

        ti capisco…
        ma neanche troppo…

        perchè tu li ci vedi solo,
        la cassetta dei pennelli di un imbanchino..

        o ci vedi qualcos’altro…?

      • AleMans

        8 giugno 2012 at 18:45

        Io ci vedo il movimento del braccio dell’imbianchino che pittura.

      • michele

        8 giugno 2012 at 18:51

        Questa è la Modern Art…

        è proprio questo il bello…

        ok Alemans,

        e quindi antonio,

        lasciami godere tutto il panorama dal tetto del mondo!

        e se qualcuno…vuole sentirsi al top con me..
        che male c’è?

      • dj ultra

        8 giugno 2012 at 19:01

        che cagata io la facevo meglio!!

      • antonio

        8 giugno 2012 at 19:13

        a michè…qua si parla di f1…se vuoi parlare di quadri trovati un blog che parli di quadri…oppure vai in una pinacoteca…

      • michele

        8 giugno 2012 at 19:25

        Opinioni, opinioni ed ancora opinioni,
        questo il bello..della democrazia del blog…

        ti dirò antonio (ah ho capito, tu sei quello che si chiama con mio padre!),

        sentirsi al top significa stare sopra a tutto,
        da lì veramente godi un panorama unico,
        quando sei al top,

        e se sei tifoso di Hamilton,
        è così…

        per la pittura,
        certo hai ragione,
        ma il tempo è tiranno e qualche volta ci vado…

        al Louvre, o alla National Gallery,
        o ai Musei vaticani..

        a dire il vero dipingo anche…
        quando posso…

        con gli acrilici…
        godimento puro…

        ciao antonio…
        e..
        respira..a pieni polmoni…
        non senti l’aria fresca…del 9.000 metri…

        con Hamilton si può!

    • TifosoHam

      8 giugno 2012 at 19:05

      Ben detto Michele!!!
      L’ho già scritto, come guida Lewis qui…
      gli unici veri avversari che ha qui sono:
      – la mclaren (se non va o fanno cappelle ai box)
      – se stesso se sbaglia (moooolto raro)

      Vai Lewis!
      Rocket man!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. dylan

    8 giugno 2012 at 18:12

    come volevasi dimostrare quasi un secondo di differenza…scommetto che i commenti saranno: i nuovi scarichi bla bla bla il traffico bla bla bla ero il più veloce delle sessione bla bla bla un duro lavoro bla bla bla vediamo domani.( e prende un secondo pieno)

  5. Albe

    8 giugno 2012 at 18:13

    Ragazzi ma avete visto il salto in avanti delle HRT: De la Rosa davanti alle Virgin e a pochi millesimi da Kovalainen!

    • stefano

      8 giugno 2012 at 18:25

      Ho notato pure io questa cosa, l’ala posteriore ha fatto un piccolo miracolo e Pedrò è scatenato.

      • Albe

        8 giugno 2012 at 18:32

        Di Karty lasciamo perdere…..

    • DavideAlex

      8 giugno 2012 at 18:36

      Io resto dell’idea che se l’HRT avesse un pilota decente al posto di Karthykeyan potrebbe raccogliere molto di più …

      • AleMans

        8 giugno 2012 at 18:50

        Ma avrebbe meno soldi da usare…

        Purtroppo le piccole scuderie sono costrette a questi compromessi, e se lavorano nel modo giusto poi riescono a trovare i risultati.

    • The.Next

      8 giugno 2012 at 19:05

      Guardando i parziali,De La Rosa,perde qualcosina nel T1 rispetto alle Caterham (4 decimi) ma e’ piu’veloce di loro nel T2 e nel T3 (addirittura nel T3 e’davanti alle Toro Rosso e a 2 decimi da Raikkonen con ben 324 di top speed)…

    • Mattia

      9 giugno 2012 at 11:05

      L’HRT era la più veloce nello speed trap e credo che questo li abbia aiutati a recuperare qualcosa.

  6. Sembee

    8 giugno 2012 at 18:15

    Speriamo bene… Fino a domenica sera alla bandiera scacchi incrocio le dita, quest’anno nonostante le pole positions, il pilotaggio fenomenale e l’ottima auto, non gliene va dritta una 🙁 !

  7. anonimo

    8 giugno 2012 at 18:19

    Hamilton e’ tornato..in quanto alla Ferrari io aspetterei prima di cantar vittoria,anche perche’dopo il giro veloce alonso e’ tornato ai box saltando con la vettura come un canguro.Serbatoio vuoto? Forse .

    • frederick

      8 giugno 2012 at 18:34

      Magari solo emorroidi…

      • Maria

        8 giugno 2012 at 20:09

        eheheheheheh frederick magari 😀

    • Macro

      8 giugno 2012 at 19:06

      Anche io ho notato la stessa cosa… Vorrei capire di più! Comunque non appena è arrivato al box mi è sembrato di aver visto montare solo gomme nuove e non che è rientrato all’interno del box (dove avrebbe potuto rifornire), quindi forse non si trattava di benzina! Mah se qualcuno sa qualcosa magari ci fate sapere? Grazie!

      • Luca rb

        8 giugno 2012 at 19:38

        La vettura di Alonso dopo il cambio gomme e’ rientrata dentro ai box ed e’ uscita a pochi minuti dalla fine.Sicuramente quando ha fatto il giro veloce aveva pochissimo carburante. per l’incidente dentro ai box non sono informato comunque qualcuno si e’ sentito male o si e’ fatto male

      • The.Next

        8 giugno 2012 at 19:54

        ”Sicuramente aveva poco carburante”
        Che,stavi dentro ai box Ferrari?

      • luca rb

        8 giugno 2012 at 21:00

        Meglio aver poco carburante che un problema sulla vettura non credi?Poi il tempo che hanno messo per rifarla uscire si suppone che quei singhiozzi erano causati dalla mancanza di carburante altrimenti se era una rottura o un problema eletronico non credo che nel giro di 5 si risolveva..RAGAZZI che acidita’ che tenete,ma rilassatevi.

  8. Vincenzo

    8 giugno 2012 at 18:23

    Ma non contavano su button? Evidentemente non sanno contare, vabbè solo prove libere domani farà il diavolo in quattro button.Forza F & F & F Ferrari Fernando Felipe.

  9. Riccardo

    8 giugno 2012 at 18:35

    Domani mi sà che Alonso fà la pole…….siiiiiiiiiiiii

  10. luca

    8 giugno 2012 at 18:39

    ehi chi ha scritto l’articoloooooo: GUARDA LE FOTO su sutton images
    ALONSO HA GLI SCARICHI VECCHI SOLO MASSA HA QUELLI NUOVI
    mi sembra importante!!!

    • Luca rb

      8 giugno 2012 at 19:40

      prima sono stati provati da Massa,dopo la bandiera rossa invece li ha provati Alonso

  11. Andrea

    8 giugno 2012 at 18:42

    Scusate, su altri siti dicono che alonso ha provato la vecchia configurazione mentre massa la nuova, qui dicono che invece hanno provato entrambi la nuova, qualcuno ha le idee più chiare su questa cosa?

    • luca

      8 giugno 2012 at 18:44

      io ho scritto sopra al tuo commento… adesso mi sono informato: alonso ha provato all’inizio i vecchi, ma poi gli sono stati montati anche a lui i nuovi perchè massa dimostrava che (speriamo) funzionano.
      chiedo scusa per il post di sopra

      • AleMans

        8 giugno 2012 at 18:47

        Si, mi sembra che sia come hai detto tu.
        Entrambi hanno provato scarichi vecchi e nuovi, però alternandosi.

        Chi sa con che gomme sono stati fatti i tempi dei primi?

      • Turez

        8 giugno 2012 at 18:53

        Se leggi bene qui c’è scritto che le Rb e la Mercedes di Rosberg hanno montato le Super(tra i big)..mentre per Hamilton e Alonso le Soft.

  12. Turez

    8 giugno 2012 at 18:56

    Non so in che condizioni giravano gli altri o le Hrt..ma se i tempi sono confermati..mi sa che gli spagnoli hanno fatto un ottimo balzo in avanti (più di un secondo)..ho visto le prove libere a tratti e sull’ultimo rettilineo De La Rosa era in scia ad una Toro Rosso..mi sono sembrate molto veloci rispetto le loro gare precednti,o mi sbaglio?

    • Mattia

      9 giugno 2012 at 11:07

      L’HRT ha portato una nuova ala posteriore e ha raggiunto la maggiore velocità di punta durante le prove libere.

  13. Syd

    8 giugno 2012 at 19:03

    Le Ferrari come velocità di punta come stanno?
    qualcuno sa?

    • MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

      8 giugno 2012 at 19:28

      tra le più lente purtroppo.. solo le Redbull hanno fatto peggio.. diciamo che si pagano circa 10Km/h rispetto ai migliori.. poi è chiaro, dipende anche da come hanno girato: quantitativo di benzina, drs, kers, scie..

      • Stefano rb

        8 giugno 2012 at 20:27

        Ferrari 290 km orari,RB 300,Mclare 318 ma dove guardi le libere?

  14. Maria

    8 giugno 2012 at 20:06

    Vabbè che son solo libere ma la Red Bull non sembra andare male senza il fondo “forato”!
    Speriamo bene per domani 😉

  15. Gianluca RB

    8 giugno 2012 at 20:09

    ma le prove libere quest’anno forniscono forse qualcosino in più rispetto alla stagione scorsa

    però le lotus per esempio, sono troppo indietro, questo non è possibile

    • Mattia

      9 giugno 2012 at 11:08

      In molte altre occasioni le Lotus erano fuori dalla top ten nelle prove libere e poi hanno fatto delle ottime gare.

  16. mario

    9 giugno 2012 at 15:21

    vot’Antonio, vot’Antonio…..mi sembrate tutti Totò.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Ferrari

F1 | Tavoni: “La chiave del futuro Ferrari passa da Vettel”

"Abbiamo visto da parte sua imperfezioni inaccettabili. Penso che abbia ancora la capacità e il talento", ha sottolineato l'ex segretario di Enzo Ferrari
In un’intervista rilasciata al settimanale Autosprint, Romolo Tavoni – direttore sportivo Ferrari dal 1958 al 1961 e segretario di Enzo