Formula E | Agag conferma le grid girls: “E’ una tradizione che va rispettata”

"Grid kids? In queste stagioni abbiamo alternato le cose e non penso cambieremo" ha aggiunto

Formula E | Agag conferma le grid girls: “E’ una tradizione che va rispettata”

Continua il botta e risposta tra Alejandro Agag e Chase Carey. Dopo le pesanti parole rilasciate dal leader di Liberty Media (la Formula E più che motorsport sembra più una festa di strada.ndr), Agag ha spostato il campo di battaglia su un argomento quanto mai ordinario come quello delle “grid girls”. Secondo quanto dichiarato dal Manager spagnolo, la Formula E non seguirà la strada intrapresa dalla Formula 1 e continuerà a promuovere il ruolo delle donne all’interno della griglia di partenza. Nella serie elettrica, infatti, verrà alternata la presenza femminile con quella dei “grid kids”, creando quindi una sinergia tra la tradizione e le soluzioni future.

Ecco le parole di Alejandro Agag: “In Formula E alcune volte portiamo i bambini e altre volte le ragazze. Mi viene in mente la corsa di Hong Kong dove c’era una grossa presenza femminile in griglia. In queste stagioni abbiamo alternato le cose e non penso cambieremo. Le ragazze non hanno fatto nulla di male e quella delle “grid girls” è una tradizione del motorsport. Continueremo su questa strada, magari non ci saranno ogni week-end ma le ragazze continueranno ad avere un ruolo all’interno della categoria”.

Roberto Valenti

Formula E | Agag conferma le grid girls: “E’ una tradizione che va rispettata”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Ferrari

F1 | Ferrari osserva la “minaccia” della Formula E

"La nostra quota di profitti relativi alle attività di Formula 1 potrebbe diminuire anche a causa della crescente popolarità della Formula E", si legge nella relazione annuale di Maranello
La prossima stagione di Formula E vedrà scendere in pista altri due storici marchi del motorsport come Porsche e Mercedes,