Formula 1 | Minardi sulla polemica avviata dalla FOPA: “C’è un malessere generale che interessa quasi il 70% dei circuiti”

"Perdere un gran premio significa creare un danno importante economico, ma è anche vero che non si può andare avanti con queste condizioni", ha aggiunto

Formula 1 | Minardi  sulla polemica avviata dalla FOPA: “C’è un malessere generale che interessa quasi il 70% dei circuiti”

Intervistato dal proprio sito ufficiale, Giancarlo Minardi ha commentato la recente diatriba tra Liberty Media e i circuiti, sottolineando come il momento sia assolutamente delicato per quello che riguarda il futuro del Circus.

Oggi giorno, infatti, circa il 70% dei circuiti nutre un malessere verso la gestione attuata dalla società statunitense, aspetto che crea frizioni pericolose, come appunto la lettera di protesta mandata da sedici organizzazioni pochi giorni fa.

Il nodo della questione risiede nel fatto che nonostante i tantissimi costi di gestione, la Formula 1 genera un giro d’affari di quasi 100 milioni e nessuno, Monza compresa, intende lasciarsi scappare un’opportunità di questo tipo, anche se il tracciato riceve solo una piccola parte degli introiti totali.

L’obiettivo generale, quindi, è quello di rivedere le condizioni generali, sistemando una situazione che porta i tracciati a organizzare eventi che sono in perdita fin dal principio.

Ecco le parole di Giancarlo Minardi: “C’è un malessere generale che interessa quasi il 70% dei circuiti. Ci sono molti contratti in scadenza, sia sul fronte dei circuiti che delle TV, così come l’attuale Concorde Aggrement. Il momento è serio perché i team faranno fatica a rivedere al ribasso le richieste considerando il continuo aumento dei costi gestionali, ma Liberty Media è in difficoltà coi circuiti e le TV con gli sponsor che chiedono un ritorno alle gare in chiaro”.

“Nei dieci giorni del gran premio, la F1 riesce a generare un volume d’affari di circa 100 milioni e perdere la corsa significherebbe creare un danno importante all’indotto non recuperabile con nessun altro evento”, ha aggiunto il Manager italiano. “L’ho toccato con mano quando Imola perse il suo gran premio. Questo volume d’affari non interessa però il circuito che, con l’attuale contratto, ha solamente la vendita dei biglietti come unica entrata. Decisamente troppo poco per arrivare a coprire le enormi spese per ospitare la corsa. Non dimentichiamo che i circuiti sono chiamati costantemente ad effettuare ingenti investimenti sulle strutture.”

“Perdere un gran premio significa creare un danno importante economico, ma è anche vero che non si può andare avanti con queste condizioni. Non si può continuare ad organizzare un evento costantemente in perdita”, ha concluso.

Formula 1 | Minardi sulla polemica avviata dalla FOPA: “C’è un malessere generale che interessa quasi il 70% dei circuiti”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati