Formula 1 | Ferrari, Binotto: “Sarà un inizio di stagione difficile per noi, ma stiamo sviluppando la macchina”

Il team principal analizza il tema sviluppi a pochi giorni dall'inizio del mondiale

Formula 1 | Ferrari, Binotto: “Sarà un inizio di stagione difficile per noi, ma stiamo sviluppando la macchina”

A pochi giorni dalla ripresa del mondiale 2020 in Austria a seguito di una lunga pausa forzata dovuta al COVID-19, Mattia Binotto si è concesso in un’intervista all’emittente televisiva Sky, analizzando i punti che avranno maggior risalto in questi primi appuntamenti del calendario.

Nei test invernali di Barcellona completati tra fine febbraio e inizio marzo, la SF1000 non aveva di certo brillato, mostrando qualche debolezza in più rispetto ai rivali Mercedes e Red Bull. Sia i piloti che il team principal non hanno fatto mistero dei problemi incontrati: “Sarà sicuramente diverso dal solito, sarà molto intenso. Saremo concentrati su noi stessi. Sarà un inizio di stagione per noi difficile visti i test di Barcellona, ma stiamo sviluppando la macchina, siamo concentrati a fare bene”, ha dichiarato Binotto a Sky.

La situazione legata al virus non ha di certo aiutato nello sviluppo della monoposto. Dopo le difficoltà incontrate nei test invernali, i primi appuntamenti della stagione sarebbero stati fondamentali per comprendere meglio il funzionamento della monoposto e, di conseguenza, pianificare un piano di sviluppo adeguato. Ciò, purtroppo, non si è verificato e così si è aggiunto ulteriore ritardo rispetto a quello che si era accumulato già dopo i test. Durante la pausa la squadra di Maranello ha lavorato duramente per comprendere cosa non abbia funzionato al meglio durante le prove invernali e ciò, secondo il team principal, ha rallentato anche i lavori di sviluppo, tanto che la Ferrari non dovrebbe presentarsi al primo appuntamento stagionale con particolari novità: “Impossibile, ci presenteremo con la stessa macchina dell’Australia. Non c’è stato tempo di sviluppare, siamo rimasti fermi da regolamento. Ognuno può aver pensato, ma poi gli sviluppi bisogna andare al banco e in galleria del vento. Stiamo sviluppando la macchina. Quella dell’Austria sarà identica a quella dell’Australia. Sarei anche sorpreso se alcuni team avessero degli sviluppi, perché siamo stati fermi tutti”, ha poi aggiunto Mattia Binotto.

Leggi altri articoli in In Evidenza

Lascia un commento

2 commenti
  1. Roberto30000

    1 Luglio 2020 at 20:41

    Nel 2020 sviluppano la macchina del 2019.
    Forza Ferrari anno dopo anno, fai un pò più schifo

  2. attilio

    2 Luglio 2020 at 14:43

    mi auguro che non sia vero. barcellona era fine febbraio. poi fermi in tutto 2 mesi per covid19. OK ma poi hai avuto due mesi per fare modifiche già pianificate a barcellona dove hai visto le difficolta. oppure non c’erano? vedremo da domani. ma se dovesse essere non competitiva, be all’ora Binotto non sei da Ferrari

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati