Formula 1: Ecclestone scettico su News Corp e ironico sui team

Formula 1: Ecclestone scettico su News Corp e ironico sui team

Bernie Ecclestone resta scettico sulle chances di News Corporation ed Exor di acquistare la Formula 1. L’inglese ha ribadito di non aver avuto contatti con il nuovo consorzio.

“Non è cambiato nulla” ha dichiarato Ecclestone ad Istanbul. “Al momento Murdoch sta provando a rilevare il resto delle loro azioni in Sky e l’hanno fatto per tre anni quindi hanno molta pratica nel fare cose e non avere successo”.

A chi gli ha chiesto se a breve ci saranno contatti per l’acquisto della F1, Ecclestone ha risposto: “Perchè non lo chiedete a CVC? Sono loro gli azionisti”.

Poi una battuta: “Sarebbe bello, non è vero? Loro (Exor, ndr) sono già coinvolti, sono i proprietari della Ferrari”.

Ecclestone ha anche escluso la possibilità di una nuova serie parallela, gettando le basi per un nuovo Patto della Concordia: “Queste discussioni ci sono sempre state ad ogni rinnovo del Patto, e ne abbiamo firmati cinque o sei. Normale gioco tra le parti”.

Poi Ecclestone ha ironizzato sui team di F1 che ieri hanno confermato di voler possedere una quota della categoria: “Di solito vado in un ristorante di Londra due o tre volte alla settimana, non ha molto senso per me andare lì e chiedere ai proprietari di darmi una quota del ristorante perchè mangio lì. Queste persone sembrerebbero incredibilmente stupide con i loro camion e le loro uniformi se non avessero tracciati su cui correre. Idem se mi recassi al ristorante e non avessero cibo da servirmi”.

Formula 1: Ecclestone scettico su News Corp e ironico sui team
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

6 commenti
  1. PaoloF

    7 maggio 2011 at 18:53

    Ma quale ironia, c’è solo una gran rabbia a sentire le parole de ‘sto zozzo vecchiaccio che si crede onnipotente.
    Ma il creatore quando si decide a riprendersi ‘sto mafioso.
    Quanto ho goduto quando gli hanno spaccato la faccia, è il cancro di questo sport.
    Non ci sono i circuiti ? Magari li volessero cercare, tre ce ne sono solo in Italia, sveglia Montezemolo, sveglia Haug, sveglia tutti, levategli il giocattolo di mano.

  2. strige

    7 maggio 2011 at 19:27

    sui circuiti ecclestone ha il coltello dalla parte del manico. I circuiti che hanno firmato con lui NON possono far gareggiare una categoria simile o concorrente alla F1…ecco perchè la formula indy non è mai sbarcata in europa, se non un paio di anni se non erro…

  3. giov

    7 maggio 2011 at 19:30

    Ma se il ristorante non prende in considerazione i clienti, il ristorante chiude i battenti!

  4. Mattia

    7 maggio 2011 at 19:45

    Secondo me, Ecclestone ha ragione su tutto, tranne che sulle squadre.

  5. Federico Barone

    8 maggio 2011 at 08:34

    Io spero in un drastico cambiamento (in meglio) di questa F1.

  6. debiruman

    8 maggio 2011 at 08:36

    “Di solito vado in un ristorante di Londra due o tre volte alla settimana, non ha molto senso per me andare lì e chiedere ai proprietari di darmi una quota del ristorante perchè mangio lì.” A sto punto vai al cimitero e prendine una bella quota diciamo 30 posti col tuo nome,perchè? ma perchè la gente farà a gara per p@@@arci sopra vecchio di m@@da

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati