Formula 1 | Alfa Romeo conferma una nuova partnership con Huski Chocolate

"Orgogliosi di annunciare questa nuova collaborazione", ha dichiarato Vasseur

Huski tornerà sulla livrea del team Alfa Romeo dopo l'impegno nel GP degli Stati Uniti del 2020
Formula 1 | Alfa Romeo conferma una nuova partnership con Huski Chocolate

Tramite un comunicato stampa apparso sul sito ufficiale del team, Alfa Romeo ha confermato una nuova partnership commerciale con Huski Chocolate, azienda che produce bevande al gusto di cioccolato. La collaborazione, già avviata la scorsa stagione per un singolo Gran Premio, verrà ripesa per l’intero 2020, con le due C39 che porteranno in pista il marchio svedese. Le bevande, calde e fredde, saranno disponili all’interno del motorhome Alfa Romeo Orlen già a partire dalle sessioni di test pre-season sul tracciato di Barcellona.

“Siamo orgogliosi di annunciare questa partnership con i nostri amici di Huski Chocolate”, ha affermato Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN e CEO Sauber Motorsport AG. “Lo scorso anno abbiamo conosciuto questo marchio durante il GP degli Stati Uniti e il successo di quella collaborazione ha portato le parti in causa a trovare questo nuovo accordo. Le bevande di Huski sono ben gradite non solo dai nostri ospiti, ma anche dal nostro personale. Sarà un piacerle avere a disposizione per tutto il 2020”.

Soddisfatta anche Linus Wessman, CEO di Huski Chocolate: “Non vediamo l’ora di lavorare col team Alfa Romeo Orlen. La loro squadra è il classico esempio di precisione svizzera unita alla passione italiana. Un connubio perfetto che mira raggiungere il successo. Esistono anche forti connessioni nordiche che riflettono l’eredità svedese e finlandese di Huski Chocolate. E’ naturale portare Alfa Romeo Racing ORLEN nella nostra famiglia di sponsorizzazioni. E’ una mossa che rafforza la nostra presenza in Formula 1, insieme ovviamente alle nostre attuali partnership, alle quali rimaniamo profondamente impegnati”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati