Force India: Perez, “Un podio speciale per me qui in Bahrain”

"Dopo il periodo difficile con la McLaren"

Force India: Perez, “Un podio speciale per me qui in Bahrain”

Sergio Perez dice che il suo primo podio per la Force India nel Gran Premio del Bahrain è stato ” speciale “, dopo le sue difficoltà in McLaren nel 2013.

Il messicano, che ha ottenuto tre podi per la Sauber nel 2012, prima di guadagnarsi il passaggio alla McLaren, ha vissuto una stagione difficile con il team di Woking.

Parlando del significato del risultato, Perez ha detto: “Significa molto. Si tratta di un podio molto speciale per me.”

“Ho avuto un momento davvero difficile, il mio tempo alla McLaren, dove praticamente non ho avuto la possibilità di lottare per il podio.”

“Quando sono entrato in McLaren era una squadra molto veloce, così quando ho avuto l’opzione McLaren non ci ho pensato due volte.”

“Speravo di lottare per il titolo e vincere le gare. Ma è stato davvero difficile, più di quanto si creda.”

“Non è stato facile per me lottare per un podio, quindi farlo qui in questa gara è una bella sensazione.”

Perez ha detto che la safety car a fine gara ha chiuso il gap con le vetture dietro ed ha reso la sua gara più dura, sotto pressione da vetture che erano più veloci nelle fasi finali.

“Eravamo in un grande svantaggio rispetto ai ragazzi dietro”, ha detto. “La safety car ha reso le cose molto difficili.”

“Ho fatto del mio meglio per mantenere la mia posizione e ci sono riuscito, poi abbiamo avuto una Red Bull che è stata veloce alla fine, ma siamo riusciti a stare davanti.”

Il compagno di squadra di Perez, Nico Hulkenberg, si è dovuto arrendere alla Red Bull di Ricciardo ed ha chiuso in quinta posizione.

Nico Hulkenberg: “E’ stato un grande giorno per la squadra e sono molto felice per i ragazzi. La battaglia con Checo e’ stata molto pulita, e quando stai lottando per il podio devi dare il tutto per tutto, ma rimanere sempre all’interno delle linee. E’ stato divertente. Il finale di gara è stato difficile perché ho ​​dovuto combattere dal momento in cui la safety car è uscita fino alla fine della gara. Ero dietro a Checo e sentivo di avere un po’ più di ritmo, ma non ho avuto spazi ed ho fatto fatica verso la fine. Ho trattenuto Ricciardo per tutto il tempo che potevo e sono riuscito a stare davanti a Vettel. E’ un grande risultato per la squadra e abbiamo dimostrato ancora una volta che siamo competitivi quindi speriamo che possiamo mantenere lo slancio in Cina”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati