Ferrari, Massa: “Nel 2012 dobbiamo avere una stagione migliore”

Ferrari, Massa: “Nel 2012 dobbiamo avere una stagione migliore”

Sono appena arrivato ad Abu Dhabi da San Paolo, dove sono stato finora dopo l’ultimo round del campionato, disputato a Nuova Delhi. E’ ancora particolarmente vivo il ricordo del mio primo viaggio in India, anche se non c’è motivo di parlare ancora di quello che è successo in gara. Il circuito è molto bello, uno dei migliori del calendario, ma soprattutto lì la gente è particolarmente entusiasta per la Formula 1.

Tra tanti Paesi nel mondo che sembrano simili tra loro, l’India è davvero diversa rispetto a qualsiasi cosa io abbia mai visto prima. Le persone sono molto ospitali ed amichevoli ed il Paese dimostra un evidente potenziale di crescita, nonostante sia impossibile rilevare anche tanta povertà. Credo in un futuro della Formula 1 in India anche se quest’anno non tutto era pronto, perchè dobbiamo tenere in considerazione il fatto che era solo il primo anno di Gran Premio.

A causa della lunghezza con cui si concluderà la stagione di Formula 1, a fine novembre, non ho potuto prendere parte alle Finali Mondiali Ferrari, che si sono svolte al Mugello lo scorso fine settimana, ma ho ben chiaro il messaggio esposto in quell’occasione dal nostro Presidente Montezemolo e da Domenicali, su quanto il mio ruolo sarà di traino nella prossima stagione per la Scuderia. Per me è di fondamentale importanza poter contare sull’appoggio di tutta la squadra, anche se in questo preciso momento quello che conta di più è dare il massimo nelle ultime due gare della stagione. Con il team stiamo già guardando al prossimo anno, sapendo che l’obiettivo del nostro pre-campionato deve essere quello di produrre un pacchetto che sia competitivo fin dal primo Gran Premio, che ci consenta di lottare per la vittoria ad ogni gara. Nel 2012 dobbiamo avere una stagione migliore di quella che si sta concludendo. Ad Abu Dhabi ho guidato solo una volta lo scorso anno, dopo aver mancato la gara inaugurale nel 2009, a causa del mio infortunio. La struttura è fantastica e la pista abbastanza interessante. Un aspetto negativo è che finora non si sono visti molti sorpassi, ma quest’anno grazie al contributo del DRS mi aspetto qualcosa in più. E’ una gara unica come tempistiche, che inizia con la luce del giorno e si conclude sotto la luce artificiale: l’illuminazione del tracciato è eccellente e non rappresenta uno svantaggio, anzi è positivo correre di sera perché le temperature si abbassano. Per noi queste ultime due gare rappresentano un’ultima possibilità per ottenere buoni risultati, oltre ad essere parte integrante della nostra preparazione per il 2012. Abbiamo cercato di individuare componenti che possano adattarsi alla nuova monoposto, ma anche valutato nuove idee in termini di conduzione e set-up. Penso che nella nostra preparazione sia importante non solo il punto di vista tecnico ma anche l’approccio al weekend di gara.

La gara di Yas Marina è un appuntamento speciale per la Ferrari, particolarmente legata ad Abu Dhabi perché proprio accanto al circuito sorge il Ferrari World, il nostro parco tematico. L’anno scorso sono andato a fare un giro sulle montagne russe ed è stata un’esperienza fantastica, non vedo l’ora di tornarci perché questa volta porto anche mia moglie!

Ferrari, Massa: “Nel 2012 dobbiamo avere una stagione migliore”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

29 commenti
  1. Andrea Gardenal

    9 novembre 2011 at 07:37

    Pensa a guidare e non alle montagne russe, che non ho capito perchè sarai ancora lì nel 2012. Kimi era stato mandato via per molto meno

    • Fernando

      9 novembre 2011 at 08:20

      Una cosa va comunque detta; nel momento in cui si stava riprendendo, la Ferrari lo ha demolito psicologicamente con quell’ordine di scuderia.
      Non voglio sindacare l’ordine, alla fine Alonso si stava giocando il mondiale e quei punti presi furono determinanti, ma per un pilota che ritorna dopo un gravissimo infortunio ed ha avuto mille problemi (i pit errati, solo a lui…) è ovvio che si paga a livello mentale. Prova a dire a Kimy di far passare il compagno e vedi cosa fa!
      Resta il fatto che dopo l’incidente ha faticato troppo, non è lo stesso Massa ammirato nel 2008 e 2009, dove velocità, forza mentale e coraggio lo avevano portato a lottare per il titolo fino all’ultimo gp (perso in Ungheria e grazie ai box in Rosso…)

      • Federico Barone

        9 novembre 2011 at 10:31

        Io credo che la botta più forte per Massa fu proprio quell’ordine ad Hockenheim.

        Una cosa fatta alla carlona da tutti quelli coinvolti: Domenicali, Massa e Smedley.

        Per assurdo, forse se Massa avesse potuto lottare con Alonso, in quella corsa (magari anche perdendo il duello, chi lo sa?) sarebbe stato nella condizione mentale di aiutare il proprio compagno infastidendo e togliendo punti agli avversari, fino a fine stagione.

        Scritto COL SENNO DI POI… forse non sarebbe cambiato nulla.

      • Francesco Petri

        9 novembre 2011 at 19:28

        Di fatto con Kimi E’ successo nel 2008. A un certo momento dell’anno Hanno cambiato la geometria delle sospensioni in modo ke fosse + adatta allo stle di Massa e hanno iniziato a fare le strategia apposta x Felipe! nn credo sia un caso ke da allora Kimi avesse iniziato a fare errori e nn a caso quando nel 2009, dopo l’infortunio di Massa ha di nuovo avuto il team tto x lui ha ricominciato a fare ottimi risultati (considerando ke auto guidava)

      • Ale

        9 novembre 2011 at 21:32

        Sono d’accordo con te al 100% Francesco petri

      • Andrea

        10 novembre 2011 at 00:31

        da gran tifoso di massa credo che la cosa migliore sia lasciare la ferrari! Oramai il pilota è uno solo e deve trovare un team che lo supporta almeno alla pari con il compagno!

  2. Agisette

    9 novembre 2011 at 08:49

    Ferrari, Massa: Nel 2012 DOVRò avere una stagione migliore.

  3. Polemiche Blog

    9 novembre 2011 at 09:13

    Infatti.. DEVI AVERE, perchè non so se hai fatto caso al divario di punti che hai con Alonso. Massa, parla meno.. sempre le stesse chiacchere. Gli altri però vincono mondiali e gare. Vattene!

  4. y3ll0w

    9 novembre 2011 at 09:44

    Cerchiamo di non esagerare.
    Massa, come molti altri piloti nel circus, dovrebbe cambiare aria per ritrovare il piglio del 2008/2009.
    Semplicemente si è chiuso un ciclo.
    Solo la Ferrari, più attenta agli interessi Fiat che hai propri, fa finta di non averlo capito.
    Vorrei far notare:
    McLaren –> 2 piloti inglesi
    Mercedes–> 2 piloti tedeschi
    Ferrari –> sono stati capaci di prendere Fisichella…

    • y3ll0w

      9 novembre 2011 at 18:24

      e intanto scrivo “hai propri” e nessuno mi corregge 🙁

      • Frenk

        9 novembre 2011 at 18:55

        Aspetta la pagella prima di cantare vittoria 😉 .

      • Federico Barone

        9 novembre 2011 at 21:36

        Sei proprio un ignorantone sai? 😉
        Io ti avrei corretto ma non ero online… 😀

    • Andrea

      10 novembre 2011 at 00:32

      luca filippi no eh….

  5. SEZAR

    9 novembre 2011 at 11:08

    Vai MASSAAAAAA!!!!

    • sandro

      9 novembre 2011 at 12:51

      siiii condivido, ma dove?

      • Nicos

        9 novembre 2011 at 15:40

        hahahahahahahaha

    • Frenk

      9 novembre 2011 at 18:50

      Sììì,vai Massa…E portati via anche Sezar 😛 😛 😛

  6. Beppe (tifoso RedBull)

    9 novembre 2011 at 12:29

    Caro Felipe DEVI avere una stagione migliore nel 2012.
    Non vorrei essere nei panni di un tifoso Ferrari, non ho mai amato i raccomandati non all’altezza della situazione.
    L’incidente delle prove del GP UNGHERIA è acqua passata se non si è più in grado di lottare a determinati livelli meglio gettare la spugna per una questione di coerenza e di rispetto nei confronti dei tifosi e del team nel suo complesso.

    Beppe

  7. Seba

    9 novembre 2011 at 13:43

    Poveretto! Oltre ad avere una stagione migliore (e ci riuscirebbe pure mia sorella) ci basterebbe che tu non ci vendessi queste banali dichiarazioni che non sono altro che aria fritta. Pura e mera aria fritta. Un pò di rispetto per i tifosi…..

  8. matto 71

    9 novembre 2011 at 14:14

    Beh vista la bella moglie che ha’ io gli proporrei di rimanere a vita con lei ad abu dhabi cosi’ si leva di torno e lascia il suo posto ad una faccia nuova che oramai la sua ci ha’ stufato!

  9. Rezz

    9 novembre 2011 at 15:09

    Se nel 2012 Massa rimanesse dietro Alonso di non più di mezzo secondo sarebbe già un miglioramento… 🙁

  10. Luigi

    9 novembre 2011 at 17:05

    Massa rimane in Ferrari perché i vertici sanno che sfrutta al meglio la macchina, e questo e’ il valore della macchina, cambiare non servirebbe a molto che ci vada rosberg o chi volete quello e’ il valore della macchina! Alonso e’ sempre avanti perché riesce a metterci quel qualcosa in più essendo ora come ora il più forte di tutti, o almeno questo e’ il pensiero in Ferrari. Detto questo e’ per quello che rimane anche nel 2012

  11. Polemiche Blog

    9 novembre 2011 at 17:20

    Massa sfrutta talmente tanto bene la macchina, che proprio non finisce le gare. Guardate i suoi punti, è penoso!

  12. Sergio

    9 novembre 2011 at 19:24

    Prova ad averne una peggiore. Poi dimmi se ci riesci.

  13. Francesco Petri

    9 novembre 2011 at 19:30

    Hai ragione Felipe, nel 2012 la Ferrari deve avere una stagione migliore. Ecco il motivo principale x cui devi levatte dalle palle.

  14. Rossella

    9 novembre 2011 at 21:53

    BASTA CATTIVERIE SU MASSA!!!!!!!!

  15. Maxfunkel

    10 novembre 2011 at 12:25

    Era meglio intitolarlo così: “Nel 2012 devo avere UNA STAGIONE…” visto che quest’anno era come non avessi corso caro Massa.

  16. konradkid

    10 novembre 2011 at 18:13

    Beh, dai, il titolo vale anche per l’intera squadra…anche se lui ha oggettivamente reso meno…e quindi il titolo vale di più per lui

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Red Bull e TAG Heuer insieme fino al 2018

Il team di Milton Keynes e lo storico marchio di orologi di lusso hanno rinnovato la loro partnership
Nella splendida cornice di Abu Dhabi, dove sul tracciato di Yas Marina è in corso l’ultimo weekend della stagione 2016 di