F2 | Mick Schumacher è il campione 2020

In Bahrain vince Daruvala, Ilott fuori dalla zona punti

F2 | Mick Schumacher è il campione 2020

Mick Schumacher si è aggiudicato il titolo 2020 di Formula 2. Il pilota tedesco della PREMA, figlio della leggenda sette volte campione del mondo ha sofferto per tutta la Sprint Race in Bahrain, ma la prestazione sottotono di Ilott, suo unico contendente dopo la Feature Race di ieri, che lo ha visto terminare addirittura fuori dalla zona punti è bastata per consegnare nelle mani del talento della Ferrari Driver Academy il titolo 2020.

Gara molto frenetica nelle battute iniziali: Schumacher e Ilott, partiti entrambi dalla seconda fila si sono dati battaglia per tutta la prima metà della corsa, con il tedesco però in grave difficoltà visti i continui bloccaggi all’anteriore destra, che lo hanno costretto al rientro ai box mentre si trovava dapprima in terza posizione, e poi risucchiato dal gruppo degli inseguitori. A quel punto, con il tedesco fuori dai giochi, ad Ilott sarebbe servito il secondo posto, lontano però ben 5 secondi, visto che la coppia di testa composta da Ticktum e Daruvala, quest’ultimo poi vincitore della gara ha approfittato del caos alle loro spalle per scappare e fare una gara pressoché in solitaria, fino all’ultimo giro quantomeno, quando Tsunoda ha passato il britannico per una doppietta tutta Carlin.

Detto questo, Ilott non è riuscito a velocizzare il suo ritmo, anche le sue gomme erano molto al limite, ed è stato superato praticamente da tutti gli inseguitori, finendo fuori dalla top 8 e quindi dalla zona punti. Per Schumacher alcuni giri d’attesa prima della bandiera a scacchi, che lo ha incoronato campione 2020 di Formula 2, alla sua seconda stagione. Per lui un passaggio in Formula 1 condito quindi da un curriculum niente male, con il titolo di oggi come ciliegina sulla torta.


Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati