F1 | Williams: “Per noi è fondamentale tornare a correre”

"Non abbiamo il sostegno che hanno la maggior parte dei nostri avversari"

Il team principal della Williams, ha parlato dell'attuale situazione che vede coinvolti i team con più difficoltà economiche
F1 | Williams: “Per noi è fondamentale tornare a correre”

Secondo il team principal della scuderia britannica, è fondamentale iniziare la stagione 2020 per la sopravvivenza di alcune squadre indipendenti. Il calendario delle gare è stato decimato, i primi nove eventi sono stati cancellati o rinviati a data da destinarsi. Tutto questo ha lasciato la F1 e le sue 10 squadre in una posizione vulnerabile a causa della perdita di entrate e dell’incertezza finanziaria causata dall’epidemia Covid-19, con la crescente preoccupazione che lo sport potrebbe rinunciare a quattro team.

“La Formula 1 si trova in un ambiente incredibilmente difficile in questo momento -ha dichiarato Claire Williams a Sky Sports News- questo è il motivo per cui abbiamo fatto tanti meeting con gli altri team principal. Abbiamo fatto tutto ciò che era necessario per assicurarci di affrontare questo periodo incolumi. In gran parte di queste discussioni abbiamo parlato su quando potremo tornare a correre, in particolare per una squadra come la nostra, uno dei pochi veri indipendenti rimasti. Non abbiamo il sostegno che hanno la maggior parte dei nostri avversari. Per noi tornare a correre è in realtà fondamentale quest’anno, ma come ho già detto, solo quando è sicuro farlo”.

In un incontro virtuale svoltosi giovedì scorso tra i team principal, la F1 e la FIA, è stato elaborato un piano con l’obiettivo di avviare la stagione il 5 luglio con il Gran Premio d’Austria a porte chiuse, seguito da più gare a Silverstone .

“Non sappiamo se avremo quindici gare, otto o zero. Chiaramente speriamo che siano di più. Sicuramente non invidio Chase Carey e il lavoro della F1, stanno cercando di capire come, da un programma originale di 22 gare, possano fare quante più gare possibili nonostante questa situazione”. 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati