F1 | Villeneuve sulle manovre difensive: “Ci sono troppe regole e giudizi”

"Era molto più semplice quando tutto veniva lasciato ai piloti", ha proseguito il canadese

Villeneuve ha criticato apertamente le decisioni dei commissari sui duelli in pista
F1 | Villeneuve sulle manovre difensive: “Ci sono troppe regole e giudizi”

Jacques Villeneuve ha criticato le regole che non permettono ai piloti di duellare liberamente in pista a suon di sportellate. Secondo quanto dichiarato dal Campione del Mondo 1997, oggi l’azione in pista viene penalizzata dalle regole e dalle decisioni che vengono prese dai commissari, aspetto che penalizza fortemente la genuinità dello spettacolo.

“Oggi c’è l’azione in pista, assieme alle regole e alle decisioni, ma ci sono troppe regole e troppi giudizi”, ha dichiarato Jacques Villeneve. “Anche il più piccolo incidente viene analizzato. Era molto più semplice quando tutto veniva lasciato ai piloti, tranne nei casi più estremi. Allora in pista c’era molto meno fastidio”.

“Se sei stato infastidito da un pilota e se l’ha fatto di proposito, potresti semplicemente riprenderlo al giro successivo”, ha proseguito. “Ora questi gesti sono i più repressi. In passato i piloti non si bloccavano l’uno con l’altro in rettilineo. Il primo a fare queste cose fu Jarno Trulli e in seguito Michael Schumacher”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati