F1 | Verstappen su Schumacher: “Un vincente, disposto anche a buttare qualcuno fuori pista”

Il pilota della Red Bull elogia l'aggressività dell'ex campione tedesco ed evita il confronto con Senna: "Non voglio essere paragonato a nessuno"

F1 | Verstappen su Schumacher: “Un vincente, disposto anche a buttare qualcuno fuori pista”

Max Verstappen si rispecchia in Michael Schumacher: nel corso dell’intervista concessa all’emittente olandese Ziggo Sport, il pilota della Red Bull ha spiegato come il sette volte campione del mondo sia per lui un esempio da seguire, in particolare per l’aggressività che ne ha sempre contraddistinto le gesta in pista. Schumacher in pista faceva di tutto per vincere, se serviva buttava qualcuno anche fuori pista. Questa è la mentalità di un vincente” – ha dichiarato Verstappen.

Il 20enne olandese, inoltre, ha raccontato alcuni momenti vissuti con Micheal Schumacher, quando il tedesco era compagno in Benetton del padre Jos: “Di lui ricordo poche cose, andavamo in vacanza insieme quando avevo 4 o 5 anni. Ero solo un bambino, quindi giocavo con il figlio Mick che è un po’ più piccolo di me. Il tutto era molto rilassato e giocoso, non pensavo a lui come il grande Schumacher.

Infine, Verstappen ha preso le distanze dal pesante accostamento ad Ayrton Senna: Non voglio essere paragonato a Senna o a nessun altro, è più importante essere unici. Naturalmente è un bene se vengo paragonato a lui, significa che sto facendo bene, ma non mi interessa troppo: in Formula 1 un giorno puoi essere un eroe, quello dopo un idiota. Vivo il momento”.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. peppe.rog

    27 Gennaio 2018 at 12:51

    Bravo, questa volta mi sei piaciuto.

  2. Pingback: Hamilton: "Vettel, Alonso e Verstappen i miei rivali migliori" - Arcobaleno Sport

    • michele

      27 Gennaio 2018 at 17:58

      A proposito di Max.
      L’esperienza conta qualcosa forse.

      Io seguo i GP dal 1970, e vi dico che non so se Ayrton in Brasile 2016 dentro quella macchina avrebbe fatto meglio di Max .

      Non scherzo per nulla. Sto dicendo sul serio. Ho seri dubbi.

      Max, secondo me, ha fatto esattamente quello che avrebbe fatto Senna. Gli stessi angoli, le stesse curve, gli stessi sorpassi all’esterno.

      L’unica cosa che non avrebbe fatto Senna è il testacoda, ma ci mettiamo anche che l’età è inferiore e l’irruenza è maggiore.

      Cosa si può amare in un ragazzo se non la sua follia e l’irruenza. Se non sei così, ma dove vai. Da nessuna parte. Le vidi in Gilles nel 1977, in Senna nel 1984, in Schumi nel 1991 e poi in Hamilton nel 2007.

      Max è un grande. Continua così ragazzo; anche se non ti vedrò, so già che andrai alla grande.

      Certo la visibilità non sarà più quella di prima, ma dicono che aumenta la sicurezza. Speriamo che sia vero.

  3. max02

    27 Gennaio 2018 at 20:16

    si è capito da subito che max è un fuoriclasse, lo difendevo anche quando gli altri gli davano di pazzo e altro. futuro pluricampione

  4. oniram

    28 Gennaio 2018 at 05:09

    Max sarà anche un genio del volante, ma non perde un’occasione per emettere qualche stupidaggine. Qui sembra dire che il lato peggiore di Schumi, cioè quell’eccesso di agonismo che a volte gli faceva commettere scorrettezze, era in realtà quello che ne faceva un vincente.

    Bravo Max, come sei trasgressivo e “moderno”.

    Mi viene in mente la battuta di un comico: “Ha l’aria di uno che è stato picchiato da piccolo…. ma non abbastanza”.

  5. Daytona

    28 Gennaio 2018 at 08:02

    Bisognerebbe come sempre,sapere il vero senso delle sue parole,sappiamo come gli organi di informazione a volte scrivano è travisino solo per fare lo scoop..
    Probabilmente voleva evidenziare solo che Schumy era disposto, per la fame di vittoria, anche a manovre estreme,la storia é piena di episodi controversi in tal senso..vedasi Prost vs Senna, poi..Senna vs Prost solo per citare i piu famosi.
    Max che non é certo un santo,finora ha dimostrato un gran talento con troppa aggressività, la stagione passata é andata meglio,con meno episodi scellerati..che stia crescendo?
    Non penso volesse criticare Michael,Schumy era anche amico di Jos Verstappen.

  6. Victor61

    16 Dicembre 2019 at 21:06

    Faccio sempre fatica a capire come un pilotelli sopravalutato possa permettersi dei giudizi di merito nei confronti di alcuni mostri sacri della F1 che hanno vinto mondiali e scritto la storia di questo sport… bisognerebbe ricordare a Max che in 5 di F1 anni ha vinto solo 7 gp e ottenuto solo 2 pole nonostante guidasse una RBR…meno chiacchiere e più fatti please

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati