F1 | Verstappen: “Mi scuso con Vettel, non volevo colpirlo”

"Il mio inizio di stagione? Uno schifo, tante cose sono andate storte"

F1 | Verstappen: “Mi scuso con Vettel, non volevo colpirlo”

Max Verstappen si scusa con Sebastian Vettel per il contatto durante la gara del GP della Cina, che per l’olandese sono valsi 10 secondi di penalità mentre per il Ferrarista l’ottavo posto: “Avrei potuto aspettare di più per fare il sorpasso, ho bloccato le posteriori e c’è stato il contatto. Chiaramente non volevo colpirlo, ho già chiesto scusa a Seb ma non posso cambiare la situazione”, ha commentato Max parlando di quello che è successo con il quattro volte campione del mondo.

“Con Hamilton? No, non ci siamo toccati”, ha continuato, escludendo invece una possibile situazione simile anche con l’inglese. Poi il pilota Red Bull ha espresso il suo disappunto sul 2018: “Il mio inizio di stagione? Uno schifo, tante cose sono andate storte, non è quello che volevo, devo cercare di rivedere tutto e fare meglio la prossima gara. Ci saranno tante critiche nei miei confronti dopo questa gara, nemmeno io sono contento di me stesso per come è andata oggi, perché avremmo potuto fare uno-due. Sento che ho deluso il team, ma sono sicuro che possiamo provarci la prossima volta.

F1 | Verstappen: “Mi scuso con Vettel, non volevo colpirlo”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. rossoferrarisempre

    15 aprile 2018 at 20:07

    È il primo commento intelligente che sento da verstappen che dimostra per la prima volta che forse comincia a crescere e mettersi in discussione. Il suo talento puro non si discute ma se vuole fare il salto di qualità vero deve ammorbidirsi

  2. Magu

    15 aprile 2018 at 23:02

    Bravo..ammettere le proprie colpe e scusarsi è da uomini…

  3. Pingback: Formula 1 | Red Bull, Verstappen si difende: “Non penso che io debba calmarmi”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati